Tenere l’ora legale fino al 30 novembre: oltre 50mila firme per la petizione. Risparmio di oltre 500 milioni di euro

WhatsApp
Telegram

Non cambiare più l’ora per risparmiare sulle bollette della luce. Come segnala l’agenzia Dire, in una sola settimana ci sono 55 mila persone che hanno firmato una petizione sul sito change.org per dire che no, il 30 ottobre non vogliono portare indietro le lancette di un’ora e ripristinare l’ora solare.

Meglio tenersi l’ora legale che c’è ora, avere più luce durante il giorno e accendere le luci il più tardi possibile.

A lanciare l’appello, che in migliaia di cittadini hanno sottoscritto di corsa, è stata la Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) insieme ai rappresentanti delle istituzioni e della società civile: nel documento, che è stato pubblicato sulla rivista Lancet Regional Heath Europe, si chiede al Governo una temporanea sospensione del passaggio all’ora solare almeno fino al 30 novembre.

Prolungare la durata dell’ora legale consentirebbe un risparmio energetico pari a oltre 500 milioni di euro all’anno grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica, e un taglio alle emissioni climalteranti per un totale di 200mila tonnellate di CO2 all’anno, con conseguenze positive sulla salute umana, spiega Sima.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur