Tempo scuola: durata media in UE 185 giorni

di
ipsef

Giulia Boffa – Continuando nell’analisi dei dati delle "Cifre chiave dell’istruzione 2012", oggi ci occupiamo di tempo scuola. Quanto tempo trascorrono gli studenti europei tra i banchi di scuola? Si va dai 155 giorni in Bulgaria ai 200 di Danimarca, Italia, Olanda e Liechtenstein.

Giulia Boffa – Continuando nell’analisi dei dati delle "Cifre chiave dell’istruzione 2012", oggi ci occupiamo di tempo scuola. Quanto tempo trascorrono gli studenti europei tra i banchi di scuola? Si va dai 155 giorni in Bulgaria ai 200 di Danimarca, Italia, Olanda e Liechtenstein.

Il tempo scuola è la quantità di tempo durante il quale lo studente riceve l’istruzione a scuola. Il tempo totale è influenzato da diversi fattori inclusa la lunghezza dell’anno scolastico, la lunghezza del tempo scuola settimanale e il numero e la durata delle lezioni del giorno scolastico.

La durata media dell’anno scolastico durante l’istruzione obbligatoria in Europa è di 185 giorni, mentre in Danimarca, Italia, Olanda e Liechtenstein è di 200 giorni. In Bulgaria, Lettonia e Lituania la durata dell’anno scolastcio aumenta con l’età degli studenti, cominciando con soli 155 giorni in Bulgaria e crescendo progressivamente fino a 195 giorni nell’istruzione secondaria in Lituania.

In tutta Europa, le ore di scuola coprono generalmente 5 giorni la settimana, eccetto in Francia dove è di soli 4 giorni, e in Italia, dove, in pratica, molte scuole hanno lezioni su 6 giorni. Alcuni Lander tedeschi hanno settimana di 6 giorni con incluso il sabato due volte al mese.
La durata delle lezioni varia tra i Paesi. Nella maggiornaza dei casi, una lezione dura tra i 40 e i 55 minuti. La lunghezza di una lezione può variare a seconda del grado e della classe con lezioni più brevi durante i primi anni di scuola della primaria, come nel caso della Bulgaria, Cipro, Lituania (per il primo grado), Malta e Turchia.In altri Paesi , la durata delle lezioni è variabile in bease a ciò che la scuola o gli insegnanti decidono, e possono esserci differenze anche tra le materie o le specifiche attività.

In molti Paesi il periodo più breve ed intenso di tempo scuola si applica all’inizio dell’istruzione primaria (generalmente per i primi 2 anni), poi il numero di ore aumenta progressivamente durante tutta l’istruzione obbligatoria, con un aumento significativo negli ultimi anni della scuola secondaria.

Altri Paesi hanno invece lo stesso tempo scuola per tutti i gradi e livelli di istruzione. In Belgio, Irlanda, Spagna, Italia, Cipro e Turchia, il tempo scuola annuale resta lo stesso per tutta la primaria e il primo grado, anche se il carico di lavoro aumenta tra i due livelli. In Belgio (comunità francese) ad esempio, aumenta dalle circa 850 ore all’anno della primaria alle 971 all’anno della secondaria di primo grado. In Spagna l’aumento va dalle 875 alle 1.050 ore all’anno. Infine nella Repubblica Ceca, Estonia, Lituania, Olanda, Polonia, Svezia, Islanda e Norvegia, il tempo scuola totale per le materie obbligatorie non è definito per anni individuali di scuola, bensì per stadi all’interno di un livello di istruzione o, alternativamente, per l’intero periodo della primaria e/o della secondaria. Ciò permette alle scuole la flessibilità di decidere il numero di ore per ciscun anno scolastico come meglio ritengono. Inoltre, il recente "Curriculum Scozzese per l’Eccellenza" non descrive un tempo scuola totale annuale nè per materia e le autorità locali e le scuole sono responsabili del tempo accordato a ciascuna materia e per anno scolastico.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare