Tempo pieno e potenziamento, Bussetti in Sicilia: parte la sperimentazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oggi il Ministro Bussetti sarà in Sicilia per siglare un’intesa tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e la Regione Siciliana

Bussetti: Sicilia laboratorio del sud Italia

“Grazie a questa intesa – afferma il Ministro – potremo concretamente dare il via alla maggiore diffusione del tempo pieno, al potenziamento dell’offerta formativa e ad una più forte collaborazione tra scuola e famiglia La Sicilia diventerà laboratorio del Sud Italia, protagonista di un progetto di cui sono orgoglioso. Gli studenti siciliani avranno la possibilità di vivere la scuola come una seconda casa, sviluppando un senso di appartenenza e di fiducia verso questa istituzione. ”

I sindacati presenteranno al Ministro un documento unitario per indicare le priorità della scuola siciliana.

I docenti hanno manifestato al Ministro le proprie richieste:

  • piano di rientro per assunti fuori provincia
  • assunzioni da concorso 2016
  • sostegno per gli alunni con disabilità

La sperimentazione

Il  Ministro Bussetti e il Presidente della Regione Siciliana  Nello Musumeci  hanno  ai giornalisti i contenuti dell’Accordo di Programma per il potenziamento e il miglioramento del sistema educativo siciliano. Una sperimentazione che coinvolgerà una scuola pilota per provincia, selezionata per l’alto tasso di dispersione scolastica e per un’elevata presenza di alunni in condizioni di svantaggio personale e familiare.

“La firma di questo protocollo – ha detto Bussetti – permetterà la
diffusione del tempo pieno e prolungato il potenziamento dell’offerta formativa relativa alle discipline curriculari di base, tecnico professionali e di lingue straniere, anche attraverso l’apertura pomeridiana delle scuole del primo e secondo ciclo e la creazione di sportelli di ascolto e
orientamento scolastico e professionale”.

“La scuola – ha aggiunto Bussetti – deve essere al centro del processo educativo, ma ci stiamo anche occupando anche dell’edilizia scolastica per la messa a norma di tutti gli edifici a livello nazionale. Inoltre la nostra attenzione è rivolta anche ai problemi dei disabili che come voi sapete mi stanno molto a cuore, per questo abbiamo avviato le procedure per reclutare
circa 10 mila insegnanti di sostegno

Corresponsabilità educativa

Nel pomeriggio il Ministro presenterà il progetto pilota “La corresponsabilità educativa Scuola-Famiglia come risorsa per la realizzazione dei Progetti di vita delle studentesse e degli studenti con disabilità”.

Richieste dei sindacati

I sindacati hanno consegnato al Ministro un dossier con le priorità per la scuola siciliana: adeguamento organico di fatto, edilizia, tempo pieno, assunzioni ATA

Il programma della visita del Ministro in Sicilia

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione