Tempo pieno, Bianchi vuole estenderlo il più possibile tramite progetti formativi in orario extrascolastico

Stampa

Emergono nuovi spunti leggendo l’atto di indirizzo che Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione, che ha firmato e pubblicato nei giorni scorsi. Fra le priorità toccate c’è anche quel tempo pieno che sin dall’inizio del suo mandato il Ministro ha voluto mettere in risalto, tanto da dedicargli una parte anche all’interno del Pnrr.

Il documento programmatico del Ministro, prosegue dunque sulla stessa strada, fissando come obiettivo, appunto, quello di “garantire un incremento dell’offerta formativa, anche nell’ottica del rafforzamento del contrasto alla dispersione scolastica e alla povertà educativa, attraverso l’estensione del tempo pieno“.

Ecco perché, “a tale fine, saranno attivati percorsi e progetti formativi in orario extrascolastico“.

Come riporta il testo della missione istruzione e ricerca del Pnrr, non si tratta solo di allungare il tempo scuola, ma di ripensare l’intera offerta formativa di una scuola aperta al territorio, anche introducendo attività per il potenziamento delle competenze trasversali delle studentesse e degli studenti soprattutto del primo ciclo di istruzione.

L’intervento si pone necessario per il Ministro Bianchi anche alla luce dei dati sulle iscrizioni scuola 2021/2022, dove emerge ancora con chiarezza che il tempo pieno per la scuola primaria viene maggiormente richiesto nelle regioni del Nord Italia, mentre al sud pare proprio che le 40 ore settimanali non piacciano molto.

In base ai dati ministeriali, ci si accorge che Lazio (64,1%), Piemonte (62,5%), ed Emilia Romagna (60,7%) sono le regioni con più richieste di tempo pieno.

Al contrario, la percentuale più bassa si registra in Sicilia (14,8%), Molise (15,3%), Puglia (21,4%). Si tratta di una tendenza, quella delle regioni del centro-sud che si registra già da anni e anche per l’anno scolastico 2021/2022, in queste regioni si sceglie maggiormente il modulo orario di 27 ore settimanali.

ATTO DI INDIRIZZO

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur