Tempo pieno: a Sud 941 posti, forse. Il dettaglio per regione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il prossimo anno scolastico inizierà con 2.000 posti in più per il tempo pieno, in particolare nelle regioni del sud. Lo stanziamento è avvenuto in Legge di Bilancio 2019 e adesso il Miur è al lavoro per rendere operativa la misura. 

Criterio per la distribuzione dei 2.000 posti

I posti destinati al tempo pieno sono stati ripartiti con dei criteri che tengono conto dei livelli di saturazione dei vari territori:

  • 729 al Nord
  • 330 al Centro
  • 941 al Sud

L’assegnazione di tali posti sarà legata all’effettiva attivazione del tempo pieno nelle classi prime. In caso negativo tali posti non saranno destinati ad altre tipologie di insegnamento.

Quanti per ogni regione

La tabella mostra come il decremento degli alunni viene compensato con i posti assegnati in più nella Legge di Bilancio.

In questo modo l’organico complessivo sarà

  • organico di diritto posti comuni: 620.836
  • organico di fatto posti comuni: 15.232
  • posti di potenziamento: 48812
  • organico diritto posti sostegno: 100.080

Per l’organico di sostegno ricordiamo che i posti di sostegno in deroga rimarranno al 30 giugno.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione