Tempistica prova scritta e conclusione TFA. Segnalazione errori nei test già svolti. Cominciamo a parlare dei titoli valutabili per l’accesso al TFA

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Prime indicazioni sulla tempistica che le Università dovranno seguire per lo svolgimento delle selezioni e per i corsi: prove scritte entro ottobre e conclusione dei corsi entro il mese di maggio 2013 (ipotesi concorso). Numerose le segnalazioni di errori, o quantomeno di ambiguità nelle risposte ufficiali diramate dal CINECA per i test già svolti. Come inviare le segnalazioni al Ministero. Interrogazione parlamentare dell’On. De Pasquale (PD) sui titoli di servizio valutabili per l’accesso al TFA. Segnaliamo anche una lettura attenta del DDG 12 luglio 2012 sulle competenze linguistiche necessarie per l’abilitazione per chi è già in possesso di tale certificazione.

red – Prime indicazioni sulla tempistica che le Università dovranno seguire per lo svolgimento delle selezioni e per i corsi: prove scritte entro ottobre e conclusione dei corsi entro il mese di maggio 2013 (ipotesi concorso). Numerose le segnalazioni di errori, o quantomeno di ambiguità nelle risposte ufficiali diramate dal CINECA per i test già svolti. Come inviare le segnalazioni al Ministero. Interrogazione parlamentare dell’On. De Pasquale (PD) sui titoli di servizio valutabili per l’accesso al TFA. Segnaliamo anche una lettura attenta del DDG 12 luglio 2012 sulle competenze linguistiche necessarie per l’abilitazione per chi è già in possesso di tale certificazione.

Tempistica TFA: prove scritte entro inizio ottobre 2012. Conclusione dei corsi maggio 2013
Lalla – Il Ministero e la Crui hanno espresso alle Università la necessità di anticipare lo svolgimento delle prove scritte del Tirocinio formativo attivo (TFA) entro l’inizio del mese di ottobre 2012 ed in generale di concludere la procedura in modo tale da consentire l’inizio dei corsi in tempo utile per permettere la conclusione degli stessi entro il mese di maggio 2013.

Come contattare il Ministero per segnalare gli errori nei test del TFA
Lalla – Numerosi docenti chiedono quale sia l’iter corretto per contestare alcune domande a loro parere ambigue e altre erroneamente formulate nei test di Tirocinio formativo attivo (TFA) già svolti la scorsa settimana. Si tratta di 10 classi di concorso, per ognuna delle quali i docenti hanno documentato se non degli errori, almeno delle ambiguità nell’interpretazione della risposta corretta fornita ufficialmente dal CINECA.

Cominciamo a parlare dei titoli di servizio valutabili per l’accesso al TFA
Lalla – Nelle prossime settimane i candidati che supereranno i test preliminari del TFA saranno chiamati dalle Università a certificare i titoli che potranno valere punteggio nella graduatoria finale di ammissione al corso. Un primo problema da evidenziare riguarda i titoli di servizio. Interrogazione parlamentare dell’On. De Pasquale (PD).

Competenze linguistico-comunicative in lingua straniera necessarie per l’abilitazione: le 5 abilità
Lalla – Invitiamo i colleghi in possesso di pregresse certificazioni linguistiche a visionare il contenuto del decreto del 12 luglio 2012, il quale precisa che il livello di competenza deve essere attestato nelle 5 abilità: Ascolto, Parlato, Lettura, Scrittura, Interazione. Una leggera differenza rispetto al dm del 07 marzo 2012, in cui Parlato/Interazione erano raggruppate in un’unica abilità, e che potrebbe non essere correttamente segnalata nelle certificazioni già in possesso.

Dubbi e domande sibilline per A036 Psicologia, Filosofia e Scienze dell’educazione
Michail – Gentile Redazione, ho partecipato a Modena alle preselezioni per la classe A36 (psicologia, filosofia e scienze dell’educazione). Avrei alcuni dubbi che vorrei condividere nel sito coi lettori: in primis sui criteri di base di organizzazione della prova preliminare: perché la soglia di accesso alla prova scritta deve essere 7/10 (42 domande su 60) se a tutti i livelli scolastici e universitari la sufficienza corrisponde al 6/10?!?!

Individuati errori test TFA A038 Fisica
Iacopo – Gentile redazione di OrizzonteScuola, chi vi scrive è uno dei tanti precari della Scuola, ex precario dell’Università ed attuale partecipante ai test TFA (nelle classi A038, A047, A049). Dato che il Ministro Profumo ha tanto insistito riguardo alla competenza ed alla preparazione del nuovo corpo docente, mi sarei aspettato qualcosa di più che una serie di errori e domande mal poste.

Domande sbagliate nel test A020
Alessandro – Riassumendo le considerazioni emerse dal forum, segnalo tre domande per la CdC A020 che sembrano essere state poste in modo errato o con risposte non corrette. Non si contesta che siano domande difficili o fuori tema rispetto alla classe di concorso bensì che la risposta suggerita dalla correzione diffusa da CINECA non è quella giusta.

Segnalazione dubbi nella soluzione dei test TFA A042 Informatica
Luciano – Nel vedere le risposte pubblicate per il test A042 ho riscontrato errori ed ambiguità.

Segnalazione errori/ambiguità test TFA A245/A246 Francese
Gentile Ministro Profumo e Gentilissima Redazione di Orizzonte Scuola, siamo un gruppo di aspiranti docenti e docenti (perché chi vanta anni di servizio anche senza titolo abilitante è docente!!!!) che Venerdì 13 Luglio 2012 ha sostenuto la prova preselettiva per il TFA di Francese per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento della Lingue e della Letteratura Francese nella Scuola Media Inferiore e Superiore. Siamo a dir poco amareggiati per i quesiti che ci sono stati proposti, alcuni perché ad interpretazione non univoca, come si evince da alcune domande poste sul brano di Italiano scritto da Pavese:

Test TFA A033 Tecnologia scuola media semplici
Laura Ambu – salve, concorrerò il 26 luglio per la classe a059 a roma tre. ho letto ora su vs spunto le risposte ai test per la classe a033 su cineca e devo dire che le domande (non ho letto quelle di comprensione testo ma le prime 50 si!!!) sono facilissime e anche io che non sono della materia le sapevo tutte….

www.diventareinsegnanti.orizzontescuola.it

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito