Domanda mobilità insegnanti: non ci sono ancora le date, ma saranno uniche a livello nazionale

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

I termini per la presentazione delle domande di mobilità sono gli stessi in tutta Italia. Nessuna differenza nelle diverse Regioni

Una lettrice ci scrive:

Vorrei sapere quando più o meno usciranno le domande per la mobilità e se in ogni regione ci sarà una data diversa

La presentazione delle domande di trasferimento e passaggio deve essere fatta nei termini stabiliti a livello ministeriale e che ogni anno vengono pubblicati con la specifica Ordinanza Ministeriale sulla mobilità

Le date per mobilità 2020/21 non si conoscono ancora

L’OM sulla mobilità 2020/21 non è stata ancora pubblicata, quindi non sono ancora noti i termini per la presentazione delle domande.

Come ogni anno sarà resa note la data iniziale a partire dalla quale sarà possibile compilare il modulo di domanda nella piattaforma ministeriale IstanzeOnline, e la data finale che rappresenta il termine ultimo per compilare e inviare la domanda.

Lo scorso anno, per la mobilità 2019/20, il periodo valido per la presentazione delle domande era compreso tra l’11 marzo 2019 e il 5 aprile 2019

Per la mobilità 2020/21 è necessario ancora attendere l’Ordinanza

Termini validi a livello nazionale

Se da un anno scolastico all’altro il periodo di presentazione delle domande ha subito delle variazioni di qualche giorno o di qualche settimana, la sua validità a livello territoriale non ha, invece, subito modifiche.

L’Ordinanza ministeriale sulla mobilità, che viene predisposta per ogni anno scolastico con l’indicazione dei termini di presentazione delle domande, è valida, infatti, in tutto il territorio nazionale e come tale tutte le Regioni sono tenute a rispettarla.

Per la presentazione delle domande non possono essere previste, quindi, date diverse per le diverse Regioni

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads