Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Il tema di italiano, diseducativo: lo aboliamo oppure no?

WhatsApp
Telegram

Sul Sole 24 ore Armando Massarenti risponde a Francesco Dell'Oro, che su "la Lettura" di domenica, sul Corriere, ha proposto di abolire il tema in classe, perché è diventato un esercizio diseducativo e propone di sostituirlo invece con un laboratorio di scrittura creativa.

Sul Sole 24 ore Armando Massarenti risponde a Francesco Dell'Oro, che su "la Lettura" di domenica, sul Corriere, ha proposto di abolire il tema in classe, perché è diventato un esercizio diseducativo e propone di sostituirlo invece con un laboratorio di scrittura creativa.

Massarenti non concorda, perché, dice,che a scuola non manca la creatività, ma la logica. Il saggio breve, ad esempio, può essere di aiuto, in quanto componimento argomentativo.

 Il tema quindi può aiutare a formare le competenze logiche e argomentative necessarie agli alunni: scrivere di un argomento ben preciso, usando le proprie conoscenze ed argomentandole in maniera precisa e chiara, aiutandosi dalla disanima di fatti su cui poggiare la discussione, aiuta a potenziare la logica.

Quindi ben venga il tema, purché non sia ad argomento libero. E tu che ne pensi? Esprimi la tua opinione su FaceBook

Articolo del Corriere

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur