Teensleep: una ricerca di Oxford per studiare la correlazione tra sonno e profitto scolastico

WhatsApp
Telegram

L'Università di Oxford ha messo a punto un progetto dal titolo "Teensleep" per studiare se cominciare la scuola alle 10 e non alle 8 porta effettivi benefici al profitto scolastico, secondo la teoria che  gli adolescenti debbano impegnarsi  nell'apprendimento quando i loro sistemi biologici sono ottimizzati per farlo. 

L'Università di Oxford ha messo a punto un progetto dal titolo "Teensleep" per studiare se cominciare la scuola alle 10 e non alle 8 porta effettivi benefici al profitto scolastico, secondo la teoria che  gli adolescenti debbano impegnarsi  nell'apprendimento quando i loro sistemi biologici sono ottimizzati per farlo. 

Gli adolescenti infatti hanno una predisposizione naturale biologica ad andare a letto tardi. Inoltre, gli schermi televisivi e quelli dei telefoni emettono luci che possono interferire con il sonno.I ricercatori intendono insegnare agli alunni buone abitudini per dormire le giuste ore di sonno,così come le tecniche di gestione dello stress e come mantenere un buon sonno durante i periodi di stress. Il sonno è la stimolante conoscitivo più efficace che abbiamo.

Lo studio recluterà 100 scuole in tutto il Regno Unito e sceglierà alcuni alunni di ciascuna scuola, che indosserano dispositivi telemetrici al polso. Questi 'orologi' daranno una misura pseudo-oggettiva del sonno, permettendo alla squadra di indagare di monitorare le ore di sonno, sia rispettando i tempi circadiani sia allungando o diminuendo i tempi.

I ricercatori sorveglieranno le scuole coinvolte per valutare anche il benessere fisico e psicologico. Questo rivelerà eventuali benefici secondari degli interventi in quanto è ben noto che il sonno ha un ruolo cruciale da svolgere nella regolazione dell'umore, la salute fisica e la qualità della vita percepita.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur