‘Teach and touch’: un’app per i bambini DSA

di redazione
ipsef

item-thumbnail

E’ stata presentata a Napoli un’applicazione creata a supporto dei logopedisti per consentire ai bambini con disturbi del linguaggio di svolgere gli esercizi da casa attraverso il gioco.

L’applicazione si chiama ‘Teach and touch’ e serve a facilitare il trattamento terapeutico dei bambini con disturbi dell’apprendimento, basata sull’utilizzo dei giochi e sull’interazione tra logopedista e famiglia. ‘Teach and touch’ prevede un’interfaccia per il professionista e una per chi, genitore o insegnante, segue il bambino nel percorso di cura, e permette di aumentare sia la frequenza degli esercizi, che vengono svolti anche da casa con l’utilizzo di smarthone o tablet, sia l’efficacia riabilitativa.

La vasta gamma di giochi e di livelli a disposizione, infatti, permette di affrontare le aree di fragilita’ del bambino, che, attraverso divertenti sfide, migliora le sue competenze linguistiche. Questo strumento di gioco e’ condivisibile con la famiglia: infatti si possono ripetere a casa le attivita’ svolte in trattamento o eseguire quelle preimpostate dal logopedista.

Attraverso il collegamento tra professionista e piccolo paziente, inoltre, e’ possibile tanto al logopedista quanto alla famiglia osservare l’andamento terapeutico del bambino, controllare gli esercizi, rilevare i progressi e scambiarsi informazioni o quesiti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione