Taverna (M5S). No al vaccino obbligatorio per andare a scuola

WhatsApp
Telegram

La senatrice Paola Taverna interviene sulla proposta  delle vaccinazioni obbligatorie, durante un'intervista al raduno Italia 5 Stelle di Imola

La senatrice Paola Taverna interviene sulla proposta  delle vaccinazioni obbligatorie, durante un'intervista al raduno Italia 5 Stelle di Imola

"Non si può pensare che le persone debbano essere vaccinate per poter andare a scuola".

La capogruppo del Movimento 5 Stelle a Palazzo Madama boccia quindi l’ipotesi avanzata negli ultimi giorni di rendere obbligatorie le vaccinazioni per chi si iscrive a scuola.

"L’obbligatorietà del vaccino – ha detto – sappiamo non essere al momento percorribile per come la vedono loro. Non si può pensare che le persone debbano essere vaccinate per poter andare a scuola". 
"Si crea dell’allarmismo per dare delle false soluzioni. Noi vogliamo dare delle soluzioni a dei problemi reali".  "
I vaccini – ha affermato ancora Taverna – sono in alcuni casi utili e in altri casi abbiamo scoperto che sono a vantaggio delle case farmaceutiche e poco dei cittadini". 

La senatrice M5S ha lanciato attacchi al governo: "La meraviglia è che ci sono tavoli di lavoro, professori e medici che non vengono mai ascoltati. Non dimentichiamo che le ultime azioni da parte del ministero della Sanità sono state quelle di togliere analisi cliniche. Mettiamo al centro i medici e andiamo avanti condividendo con i cittadini: noi siamo portavoce della società civile, ben venga qualunque informazione che ci arriverà dal mondo scientifico per poter operare nella maniera corretta."

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur