Diplomati magistrale in GaE, respinti alcuni ricorsi. I docenti: trattamento diverso per titolo di studio uguale

WhatsApp
Telegram

Il Comitato Diplomati Magistrali Abilitati (C.D.M.A) esprime stupore ed incredulità  per le ultime decisioni del TAR LAZIO, il quale respinge alcuni inserimenti  di diplomati magistrali ante 2001/2002 nelle graduatorie ad esaurimento.

La motivazione addotta dai giudici sarebbe quella che i ricorrenti avrebbero dovuto presentare ricorso contro il DM.235/2014 e non quelli successivi, avanzando alcune ragioni.

Senza inoltrarci in tecnicismi giuridici, si ricorda che, in particolare, il  DM.325/2015 è stato dichiarato nullo dallo stesso TAR LAZIO in decine di ordinanze cautelari. Pertanto non si comprende questo improvviso orientamento. Pur nel rispetto dell’autonomia decisionale dei giudici e del loro lavoro, noi semplici cittadini e lavoratori della scuola stiamo avviando una seria riflessione, ponendoci delle domande.

Innanzitutto, solo in Italia può accadere che persone con lo stesso titolo di studio (in questo caso il diploma magistrale abilitante) ricevano un trattamento diverso. Ma dov’è finito il senso della giustizia e di civiltà in questo Paese?. I giudici si rendono conto che decidono della vita e del destino lavorativo di migliaia di persone? Non siamo manichini e lavoriamo, mantenendo vive ed aperte le scuole.

Molti di noi hanno avuto il ruolo (altri lo otterranno molto presto, dopo anni di duro precariato o per condizioni di invalidità) o incarichi grazie alle ordinanze cautelari. Ora che si fa, si torna indietro? Siamo consapevoli dell’esistenza della  clausola recissoria del contratto, ma per una  motivazione così fragile (mancata impugnazione DM 235/2014) non si possono sbattere fuori dalle graduatorie esseri umani. Basta! Stiamo aspettando da anni e non ce la facciamo più. Si invitano i giudici o la politica a risolvere  positivamente la faccenda, perché vivere nell’ansia e nel limbo dell’incertezza logora l’animo e il cervello .

Il Presidente del Comitato
Liberato Gioia

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur