Tanti precari e pochi ruoli, Flc Cgil: urgenti concorsi e PAS

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In Sicilia tanti precari e poche immissioni in ruolo. Flc Cgil: “I precari ci sono, ma sono inseriti nelle graduatorie sbagliate, avvio urgente di concorsi e PAS”.

La Flc Cgil ha reso noti i numeri delle immissioni in ruolo concluse poche settimane fa in Sicilia: su 2483 posti disponibili, soltanto 1530 sono stati i contratti a tempo indeterminato stipulati. Quasi 1000 posti quindi non sono stati occupati per mancanza di aspiranti. In totale poco più del 60% del totale dei posti è andato ai ruoli, il resto si assegna ai supplenti.

Adriano Rizza, segretario generale della Flc Cgil della Sicilia – riferisce Repubblica – ha spiegato che i precari sono collocati soprattutto nelle graduatorie di seconda e terza fascia d’istituto, dalle quali non si può attingere per le immissioni in ruolo. La mancanza si riscontra soprattutto per il sostegno, Italiano, Matematica, Strumento musicale e poi mancano gli Itp, nonché gli insegnanti per la scuola infanzia e primaria.

Va rivisto urgentemente il sistema di reclutamento con un decreto per i precari che preveda un immediato avvio di concorsi ordinari e straordinari e i PAS per consentire ai docenti che hanno i requisiti previsti dalla legge di acquisire, in tempi brevi, l’abilitazione” spiega Rizza.

Bando straordinario a novembre

Il ministro dell’istruzione, Fioramonti, ha fatto sapere pochi giorni fa che il bando per il concorso straordinario partirà entro novembre. Il decreto scuola, ricordiamo, era stato approvato ‘salvo intese’ il 6 agosto dal Consiglio dei Ministri, ma era rimasto sospeso per la caduta del Governo. Questo andrà quindi riformulato e presentato a breve al Cdm.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione