Tanti laboratori per le scuole primarie dedicati a scienza e clima. Dal 4 al 7 novembre in streaming a RomeVideoGameLab

Stampa

RomeVideoGameLab, promosso da Istituto Luce Cinecittà, torna con un fitto calendario di eventi – tutti in streaming data l’emergenza sanitaria in corso – dedicati alla scienza con un focus particolare ai cambiamenti climatici. Tanti i workshop dedicati agli alunni delle scuole primarie.

Scienza, fantascienza, videogiochi: ecco il focus di questa edizione davvero speciale di RomeVideoGameLab, il festival laboratorio dedicato agli applied games arrivato alla sua terza stagione.

Un fitto calendario di appuntamenti e un gran numero di workshop dedicati agli alunni delle scuole primarie da seguire in streaming su una piattaforma dedicata.

Ritorna il consueto appuntamento con “A scuola con Minecraft”, cura di Maker Camp, un’immersione didattica in un mondo virtuale realizzato a blocchi con il videogioco più amato dai ragazzi di tutte le età. I giovani visitatori verranno proiettati in ambientazioni dove avranno modo di partecipare a sessioni di tipo game-based learning project-based learning. I temi di quest’anno sono quelli dell’agenda ONU 2030: l’educazione di qualità, le città e comunità sostenibili, l’economia circolare, la tutela della vita sott’acqua e dell’ecosistema terrestre.

I bambini potranno poi vivere in prima persona un’avventura grafica ludico-educativa con “Time Tales: i racconti del tempo. Gli Etruschi” cura di EGA- Entertainment Game App. Non una semplice lezione digitale mascherata da gioco, ma un vero e proprio viaggio, tra avventure e imprevisti, che condurrà il giocatore alla scoperta dell’antica civiltà etrusca.

L’IIT – Istituto di Informatica e Telematica del CNR di Pisa e Registro.it presenta Internetopoli, uno strumento didattico che aiuta i docenti a proporre alle loro classi un percorso di gioco e studio attraverso i temi della Rete: il funzionamento di Internet, le sue potenzialità, i comportamenti corretti da adottare.

Con “Magica chimica con Alchemilla Labs” l’ISOF-Istituto di Sintesi Organica e Fotoreattività del CNR di Bologna propongono una chimica magica, insolita, spettacolare e divertente, grazie alla bacchetta di Harry Potter o di Hermione Granger che aiuterà a riscoprire alcune reazioni.

Infine, Imparo e gioco con Viruloso a cura di ISMED-Istituto Studi sul Mediterraneo del CNR e IRIB-Istituto per la Ricerca e l’Innovazione Biomedica del CNR: un quiz science, durante il quale il muppet che incarna il nuovo coronavirus, affronta il tema dell’inquinamento ambientale sotto diverse sfaccettature. L’attività prevede una serie di pillole di scienza seguite da un quiz interattivo sulle tematiche trattate.

L’intero programma è consultabile su https://www.romevideogamelab.it/it/calendario-2/calendario-ita

RomeVideoGameLab permetterà alle scuole interessate di partecipare alle attività completamente da remoto attraverso una piattaforma dedicata con un efficiente sistema di streaming/webinar. Per prenotare scrivere a [email protected]

Stampa