Tamponi gratuiti a chi non ha il green pass, Gissi (Cisl Scuola): “Non sia toppa del Ministero. Servono numeri certi dei non vaccinati”

Stampa

In vista dell’avvio dell’anno scolastico i problemi della scuola “non possono essere risolti attraverso la toppa dei tamponi gratuiti per il green pass. Domani noi della Cisl, con Cgil, Uil e Snals, firmatari del protocollo come componenti di comparto, incontreremo Bianchi per chiarire questo punto e chiedere dati certi al Ministero ed al Commissario Straordinario sul numero dei non vaccinati. Senza questi dati sul personale scolastico siamo bloccati, impossibilitati a qualunque tipo di intervento”.

Lo dice all’Adnkronos il segretario nazionale di Cisl Scuola Maddalena Gissi che guardando al green pass aggiunge: “è inoltre necessario che il Garante per la Privacy definisca le possibilità e modalità di accesso da parte delle scuole ai dati personali dei lavoratori Ata e dei docenti”.

Questione – conclude – che potrebbe essere gestita come avvenuto in passato per l’obbligo vaccinale dei bambini. Ma è necessario un chiarimento“.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”