Tajani: “Le scuole paritarie sono servizio pubblico. No alle discriminazioni economiche”

WhatsApp
Telegram

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Antonio Tajani ha dichiarato, durante il convegno organizzato da Fidae, che le scuole paritarie sono considerate servizi pubblici a causa delle loro specifiche caratteristiche.

Questo approccio permette di realizzare effettivamente il diritto costituzionale sulla scelta educativa senza discriminazioni economiche e di conciliare la crescita personale con l’interesse pubblico.

Tajani ha espresso il suo apprezzamento per le scuole cattoliche e per il loro servizio alla pubblica utilità e ha sottolineato che ogni famiglia ha il diritto di scegliere liberamente la formazione per i propri figli indipendentemente dalle proprie condizioni economiche.

Inoltre, il Vice Presidente del Consiglio ha enfatizzato l’importanza del progetto Erasmus, che ha una “madre italiana” e che ha permesso a molti giovani di conoscere culture e lingue diverse, di incontrare i loro coetanei e confrontarsi con loro, senza rinunciare alla propria identità. Infine Tajani ha citato Dante Alighieri come esempio, poiché conosceva bene il suo percorso culturale e spirituale e proprio per questo era in grado di parlare e confrontarsi con tutti.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta