Da luglio fino a 100 euro aumenti mensili bonus Renzi per fasce di reddito, ok CdM. Chi ne usufruisce

di redazione

item-thumbnail

Meno tasse da pagare in busta paga con il taglio del cuneo fiscale. Il provvedimento sarà erogato da luglio 2020 e interesserà i dipendenti con redditi fino a 40mila euro. Gli aumenti per fasce di reddito.

Aumenti a partire da luglio 2020

Il taglio del cuneo fiscale sarà erogato ogni mese, partirà dal 1° luglio e consentirà di aumentare fino a 100 euro lo stipendio netto, estendendo la platea a più di 4 milioni di lavoratori, rispetto a chi già riceve il bonus Irpef varato dal governo Renzi“. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri nei giorni scorsi ha annunciato il provvedimento.

Abbiamo appena approvato il decreto che stanzia 3 miliardi per la riduzione del cuneo fiscale, mettendo più soldi nelle buste paga di 16 milioni di lavoratrici e lavoratori. Andiamo avanti rispondendo ai bisogni dei cittadini con serietà e fatti concreti” ha scritto oggi in un tweet il premier Giuseppe Conte, dopo il via libera del Consiglio dei Ministri.

Aumenti per fasce di reddito

Le fasce da prendere in considerazione sono tre: il bonus Renzi passa a 100 euro al mese (più 20 euro rispetto all’attuale beneficio) per chi non supera la soglia di reddito dei 28mila euro annui.

Per coloro che rientrano nella fascia compresa tra i 28mila e i 35mila euro annui scatta una detrazione fiscale, a scalare con l’aumento dei guadagni, che oscilla tra i 100 e gli 80 euro al mese, per un massimo di 960 euro in più all’anno.

Gli appartenenti all’ultima fascia, da 35mila euro a 40mila avranno una detrazione, sempre a scalare in proporzione con i guadagni, che va da 80 euro fino all’azzeramento.

Il taglio del cuneo fiscale riguarda due categorie di lavoratori:

  • lavoratori che beneficiano già del bonus Renzi
  • lavoratori che finora non hanno beneficiato del bonus Renzi con redditi tra 26.000 e 35.000, con riduzione progressiva fino ai 40.000 euro.
Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione