Supplenze temporanee: pagamenti rinviati a gennaio 2014

di Lalla
ipsef

red – Come già indicato da questa redazione, il 27 dicembre avrebbe dovuto essere utile per garantire i pagamenti a gennaio 2014, ma purtroppo le segreterie non hanno trovato quei fondi garantiti dalla nota natalizia del 24 dicembre, vanificando così la giornata lavorativa.

red – Come già indicato da questa redazione, il 27 dicembre avrebbe dovuto essere utile per garantire i pagamenti a gennaio 2014, ma purtroppo le segreterie non hanno trovato quei fondi garantiti dalla nota natalizia del 24 dicembre, vanificando così la giornata lavorativa.

Nella nota del 24 dicembre il Miur afferma "sono stati caricati sul POS di ciascuna scuola gli importi per i pagamenti su "cedolino unico" delle supplenze brevi e saltuarie dei contratti rilevati a sistema alla data del 15 dicembre 2013. "

Ciascuna scuola può dunque procedere agli adempimenti su NoiPAS necessari ai relativi pagamenti.

Secondo il sindacato FLC CGIL se le segreterie scolastiche avessero provveduto all’adempimento già il 27 dicembre i supplenti avrebbero potuto essere pagati tempestivamente senza dover aspettare gennaio o addirittura febbraio per ricevere le retribuzioni del lavoro prestato.

Così non è stato: assistenti amministrativi e DSGA rientrati al lavoro il 27 dicembre non hanno trovato i soldi annunciati, e dunque il lavoro è rinviato ad oggi o ai giorni successivi.

"Immediata – dice la FLC CGIL – la richiesta di spiegazioni al Miur ; questo sostiene che dipende da NoiPa; ma se i fondi sono imputabili sul 2014 non può essere responsabilità di NoiPa.  E’ evidente che le scuole e i supplenti sono stati di nuovo vittime dell’inefficienza e della mancata coordinazione fra Miur e NoiPa"

Insomma, ancora una volta tutto rimandato a gennaio

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare