Supplenze. Tempi per ricevere la disoccupazione ASpI

Di
WhatsApp
Telegram

Il Gruppo Supplenti della Scuola per la Qualità e Dignità del Lavoro mette in evidenza che gli uffici Inps, preposti alla valutazione delle domande di disoccupazione ASpI lavorano con ritmi differenti nelle varie province.

Il Gruppo Supplenti della Scuola per la Qualità e Dignità del Lavoro mette in evidenza che gli uffici Inps, preposti alla valutazione delle domande di disoccupazione ASpI lavorano con ritmi differenti nelle varie province.

Manca un coordinamento a livello nazionale, che dia la certezza di ricevere l’indennità di disoccupazione in tempi certi. I supplenti dichiarano così di ricevere telefonate in cui si chidede loro di fornire i dati "emens", o gli ultimi cedolini relativi alla supplenza indicata.

Va però detto che la richiesta dei cedolini non deve essere interpretata come un disservizio o una forzatura, ma una modalità per rendere più celere l’erogazione dell’indennità, come indicato in un recente messaggio INPS

Segui su Facebook le news della scuola

"Qualora questo dato non sia ancora presente, sarà possibile richiedere al docente le buste paga più recenti, dalle quali ricavare i dati utili e, in mancanza, la domanda potrà essere accettata con riserva di ricalcolare quanto dovuto alla presentazione della documentazione completa."

In linea generale disservizi che rendono difficile ottenere il sussidio in tempi rapidi, come indicato dalle numerose testimonianze nel nostro forum, in cui i colleghi hanno anche deciso di richiedere un sollecito ASPI: fondamentale sollecitare, fatelo!!! ma con un po’ di pazienza – sia da parte degli uffici che dei docenti – alla fine si arriva a capo della situazione, in attesa della prossima supplenza.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito