Supplenze sostegno da Graduatorie GaE e GPS 2022/24: come verranno assegnate. Anche a docenti senza titolo

WhatsApp
Telegram

Le supplenze su posto di sostegno al 30/06 e al 31/08 vengono attribuite dalle graduatorie ad esaurimento (GaE) e, in subordine, dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS). Come si procede.

GPS/GI 2022/24

Le graduatorie provinciali per le supplenze e le correlate graduatorie di istituto si aggiorneranno per il biennio 2022/23-2023/24 dal 12 maggio (ore 9.00) al 31 maggio (ore 23.59).

Gli aspiranti interessati presentano domanda di inserimento/aggiornamento/ trasferimento delle GPS, tramite Istanze Online. Contestualmente, i predetti aspiranti possono inserirsi nella II e III fascia delle GI, presentando il modello di scelta delle sedi.

Graduatorie GPS: ecco ORDINANZA e TABELLE TITOLI. Domande dal 12 al 31 maggio

Graduatorie GPS e di istituto 2022/24: si potrà presentare domanda di primo inserimento, aggiornamento, trasferimento. LE DIFFERENZE

Gli aspiranti già inseriti per il biennio 2020/22 possono anche non presentare domanda.

Attribuzione supplenze 30/06 e 31/08

Quali graduatorie 

Le supplenze al 30/06 e al 31/08 vengono attribuite dalle GaE e, in caso di esaurimento delle stesse ovvero nel caso nelle stesse non ci sia un numero sufficiente di aspiranti, dalle GPS. Qualora non sia possibile coprire le predette supplenze né con gli aspiranti inclusi nelle GaE né con quelli inseriti nelle GPS, le stesse vengono assegnate dalle graduatorie di istituto (quindi dalle graduatorie delle scuole ove c’è la disponibilità del posto).

Procedura 

L’attribuzione delle suddette supplenze, sia su posto comune che di sostegno, avviene con modalità informatizzata.

Nello specifico, gli USP (a seguito delle domande presentate dagli interessati), attraverso una procedura automatizzata, assegnano gli aspiranti alle singole istituzioni scolastiche sulla base della posizione occupata in graduatoria, nell’ordine delle classi di concorso o tipologia di posto indicato e delle preferenze espresse.

Domanda aspiranti

Ai fini dell’assegnazione delle supplenze, come sopra accennato, gli aspiranti presentano apposita istanza in modalità telematica, ove indicano: con preferenza sintetica (comuni e distretti) o analitica (scuole) tutte le sedi di organico relative a ciascun grado di istruzione richiesto, l’insegnamento/tipo di posto, il tipo di contratto (31/08, 30/06 e/o spezzone orario) e il tipo di cattedra (interna, cattedra orario esterna stesso comune, cattedra orario esterna differente comune), per cui intendono concorrere.

Precisiamo che la domanda di cui sopra è distinta da quella per l’inserimento nelle GPS/GI: l’aspirante presenterà, nei prossimi giorni, la domanda per le GPS/GI e successivamente (in estate) quella per partecipare all’attribuzione degli incarichi di supplenza.

Approfondisci attribuzione supplenze annuali o sino al termine delle attività didattiche

Supplenze al 30/06 o al 31/08 su sostegno

Le supplenze su posto di sostegno sono assegnate, secondo la modalità sopra illustrata e nell’ordine di seguito indicato, da:

  1. elenchi di sostegno delle graduatorie ad esaurimento (si precisa che: gli aspiranti sono inclusi negli elenchi di sostegno delle scuola dell’infanzia e primaria con la medesima posizione di fascia e correlato punteggio con cui risultano inclusi nella corrispettiva GAE; gli aspiranti sono inclusi negli elenchi di sostegno delle scuola secondaria di primo e secondo grado in base alla migliore collocazione di fascia con cui figurano in una qualsiasi GAE di scuola secondaria del relativo grado e col corrispondente punteggio); in caso di esaurimento o incapienza dei predetti elenchi
  2. GPS sostegno prima fascia; in caso di esaurimento o incapienza della predetta GPS
  3. GPS seconda fascia; in caso di ulteriore incapienza
  4. GaE posto comune (sulla base della migliore collocazione di fascia col relativo miglior punteggio); in subordine
  5. GPS posto comune, esclusi gli aspiranti inseriti nelle GPS sostegno del relativo grado (sulla base della migliore collocazione di fascia col relativo miglior punteggio).

Dunque, qualora non sia possibile assegnare le supplenze agli aspiranti specializzati (punti 1, 2 e 3 sopra riportati), le stesse vengono assegnate ai docenti privi del titolo di specializzazione, attingendo da GaE e GPS posto comune (punti 4 e 5 sopra riportati), relativamente alle quali (escluse quelle della scuola dell’infanzia e primaria), si ricorre alle cosiddette graduatorie incrociate (ove confluiscono i docenti delle varie classi di concorso, secondo la migliore collocazione di fascia col relativo miglior punteggio).

Ricordiamo che, per ottenere la supplenza su posto di sostegno, il docente non specializzato deve farne apposita richiesta nella domanda che presenterà, ai fini dell’attribuzione delle supplenze (così è stato lo scorso anno).

Espletata questa procedura, si procede con l’attribuzione delle supplenze da graduatorie di istituto.

GPS graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze: requisiti, 24 CFU, titoli valutabili, provincia e scelta scuole [LO SPECIALE]

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale)

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro