Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Supplenze, servizio scuola primaria senza titolo: quando si può valutare nelle GPS della secondaria. SCHEMA PUNTEGGI

WhatsApp
Telegram

In attesa dell’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS), gli interessati sono assaliti da diversi dubbi anche in merito ai servizi e ai titoli che danno punteggio. Rispondiamo ad uno dei tanti quesiti giunti al riguardo in redazione.

Qui le ultime info sul prossimo aggiornamento delle GPS

Quesito

Così chiede una nostra lettrice:

Sono laureata con una triennale in lingue straniere ma solo recentemente sto completando il mio corso di studi magistrale. Classe di concorso che comunque prevede l’insegnamento presso scuola secondaria.
Nel frattempo per le GPS 2024 vorrei capire di quali punteggi potrei avvalermi avendo:
*Prestato 1 anno di servizio civile presso l’ufficio immigrati di Napoli
*Lavorato un anno per l’amministrazione Pubblica di Casalnuovo di Napoli.
*E soprattutto essendo al secondo anno di contratto a tempo determinato presso una scuola paritaria primaria in cui insegno inglese e spagnolo (ma che non sono sicura mi faccia punteggio essendo la mia classe di concorso rivolta all’insegnamento in scuole secondarie).

Premettiamo che la risposta al quesito è fornita in base all’OM n. 112/2022, che ha disciplinato l’aggiornamento delle GPS 2022/24 e disciplina l’attribuzione delle supplenze per il medesimo biennio, per cui alcune informazioni potrebbero essere rettificate, sulla base del prossimo regolamento sulle supplenze.

Premesso ciò, le risposte alle domande poste dalle lettrice sono fornite dalla tabella A/4, allegata alla succitata OM n. 112/22 e relativa alla valutazione dei titoli nelle GPS seconda fascia della scuola secondaria di primo e secondo grado. Infatti, considerato che la lettrice sta completando la laurea e accederà alle GPS con il titolo di studio (sapremo a breve, se sarà richiesto altro), la tabella di riferimento è quella prima indicata. Ecco cosa le potrà essere valutato e cosa no:

  • Prestato 1 anno di servizio civile presso l’ufficio immigrati di Napoli: servizio non valutabile;
  • Lavorato un anno per l’amministrazione Pubblica di Casalnuovo di Napoli: servizio non valutabile;
  • E soprattutto essendo al secondo anno di contratto a tempo determinato presso una scuola paritaria primaria in cui insegno inglese e spagnolo: il servizio è valutabile nella secondaria come aspecifico.

Riguardo all’ultimo punto, riportiamo quanto indicato dal Ministero nella nota del ministero n. 1290/2020:

  • il servizio prestato nel corso degli anni senza titolo di studio di accesso è valido ai fini della valutazione del servizio se e solo se il suddetto titolo di accesso è in possesso dell’aspirante al momento di presentazione della domanda;

Dunque, il servizio è valutabile, a condizione che si sia in possesso del titolo di accesso al momento della presentazione delle domande (titolo d’accesso al grado di istruzione/classe concorso relativamente ai quali si è prestato il servizio; nel caso specifico il titolo d’accesso nella scuola  primaria). Stando alla normativa succitata e alle indicazioni fornite dal Ministero con la succitata nota del 2020, il servizio  in questione potrebbe essere valutato alla lettrice soltanto se in possesso (al momento della presentazione delle domande per l’inserimento in GPS) del titolo d’accesso nella scuola primaria, cosa che dal quesito non si evince. Considerato, però, che il servizio è stato prestato presso una scuola paritaria e riguarda le lingue straniere, lo stesso potrà essere valutato alla lettrice, ai sensi di quanto disposto dal DM n. 83/2008, come indicato anche dal Ministero in una FAQ pubblicata in occasione dell’ultimo aggiornamento delle GPS. Ecco di quale FAQ si tratta:

D. Avrei bisogno di un chiarimento sull’inserimento di un titolo di servizio prestato in una scuola primaria paritaria allora senza titolo ma ad oggi acquisito mediante la laurea magistrale in Scienze Motorie (non ho né diploma magistrale né laurea in scienze della formazione). Secondo il decreto 83 del 2008 cap.6 comma 3 tale laurea è idonea all’insegnamento specifico della materia nella scuola primaria paritaria. Può rientrare nei contratti aspecifici contemplati dal bando?

R. Ai sensi del DM 83/2008, cap. 6 comma 3, “al fine di assicurare la realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa attraverso le necessarie competenze tecnico didattiche, nella scuola primaria gli insegnamenti delle lingue straniere, delle tecnologie informatiche, dell’educazione musicale e della educazione motoria possono essere affidati anche a personale munito di titolo di studio specifico, purché accompagnato da adeguata formazione didattica accertata dal coordinatore delle attività didattiche della scuola paritaria”. Tali aree sono presenti anche nella scuola dell’infanzia. Il servizio è valutabile per le relative classi di concorso, purché nel frattempo l’aspirante abbia conseguito il titolo di accesso alle relative classi di concorso. Va dichiarato come servizio nella scuola primaria/dell’infanzia specificando la classe di concorso. Il sistema lo valuterà come aspecifico.

Dunque, il servizio prestato in una scuola primaria paritaria sull’insegnamento delle lingue straniere (come anche sugli insegnamenti di educazione musicale e tecnologie informatiche) è valutato:

  • a condizione che il coordinatore didattico della scuola paritaria abbia accertato l’adeguata formazione didattica del docente e l’interessato abbia conseguito il titolo d’accesso alle relative classi di concorso (relative all’insegnamento dell’inglese e dello spagnolo nel caso specifico).
  • come aspecifico nelle GPS relative alle classi di concorso della secondaria.

In definitiva, alla nostra lettrice i due di servizio svolti nella scuola primaria paritaria saranno valutati nelle GPS della scuola secondaria come servizio aspecifico, ossia 6 punti al massimo per ciascun anno scolastico. Tenuto conto che il primo anno di servizio è stato già svolto e che per il corrente anno scolastico la lettrice dovrebbe raggiungere i giorni necessari al conseguimento del massimo del punteggio, alla stessa i due anni saranno valutati 12 punti (6 +6) nelle GPS della secondaria relative alle lingue straniere.

Di seguito una tabella di sintesi relativa alla valutazione dei servizi e uno schema di calcolo del punteggio, in base ai giorni svolti.

Valutazione servizi

Schema calcolo punteggio servizio scuole statali e paritarie

La consulenza

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali).

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia