Supplenze con riserva ai diplomati magistrale in GaE. Dare la possibilità di accettare incarico al 30 giugno. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Emanuele Grazzini – Alcuni giorni fa il Vostro sito ha spiegato in maniera chiara ed univoca che cosa accade se in corso di anno scolastico l’organo giurisdizionale disponesse la cancellazione dalle GAE di coloro che vi si trovano con riserva.

Avuta la notizia della sentenza di rigetto, il Dirigente Scolastico deve risolvere il contratto, qualora esso contenga, come contiene, la clausola risolutiva.

A questo punto però sorge spontanea questa domanda. Se nel frattempo il docente ricevesse una proposta di incarico fino al 30 giugno, non soggetta quindi a ad alcuna clausola di risoluzione, perchè non consentire al docente di assumerlo, dandogli la possibilità di togliersi dall’alea? Sarebbe anche un modo per riequilibrare le due posizioni giuridiche, della scuola e del docente, visto che i contratti stipulati tra docente e scuola si rinviano in molti aspetti al diritto privato. Distinti saluti.

Supplenze assegnate a docenti inseriti con riserva. Cosa accade in caso di esito negativo del ricorso

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare