Supplenze, presidi devono scorrere graduatorie per avente diritto

WhatsApp
Telegram

Sta suscitando confusione nell’attribuzione delle supplenze fino al 30 giugno una circolare dell’USR Puglia.

Nel comunicare ai Presidi delle scuole della provincia di aver completato le operazioni di propria competenza, gli Uffici Scolastici comunicano che gli elenchi di alcune graduatorie sono esauriti e chiedono ai Dirigenti di

“trasformare i contratti fino a nomina dell’avente diritto”.

Tale dicitura – ci riferiscono i docenti – è stata interpretata come autorizzazione a trasformare il contratto di un docente con nomina fino ad avente diritto direttamente al 30 giugno, indipendentemente dal fatto che si trattasse o meno dell’effettivo avente diritto a quella supplenza per l’a.s. 2016/17.

Seppure la circostanza di dover cambiare insegnante nel corso dell’anno scolastico (in alcune scuole secondarie di II grado siamo a ridosso della chiusura del primo trimestre) è sicuramente disagevole sia per tutta l’amministrazione che per gli studenti, pure tale interpretazione non trova alcun riscontro nella normativa per cui non può essere avallata.

Il docente avente diritto deve essere individuato tramite scorrimento delle graduatorie, altrimenti si potrebbe verificare il caso di Dirigenti che privilegiano il docente nominato fino ad avente diritto, in quanto lo ritengono idoneo allo svolgimento del compito – una sorta di chiamata diretta a posteriori – altri invece che verrebbero inseriti nel normale circuito delle graduatorie, ma con meno posti a disposizione rispetto a quelli effettivamente disponibili.

Sperando che la situzione di quest’anno sia veramente da considerarsi eccezionale, invitiamo i Dirigenti Scolastici a utilizzare le graduatorie di istituto.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff