Supplenze perse perché scuola non visualizza risposta al link della convocazione. Un altro problema per i precari

Stampa
#insegnanti

Supplenze anno scolastico 2021/22: nelle scorse settimane abbiamo messo in evidenza che il Ministero ha implementato la funzione di convocazione per le supplenze da parte dei Dirigenti Scolastici con un link di risposta in calce alla mail di convocazione, che dovrebbe rendere più agevole la pratica ma che in realtà presenta dei bug.

I nostri lettori scrivono

Ho risposto ad una convocazione del 30/9 accettando tramite il link presente nella mail; mi diceva che la convocazione era accettata. Io, secondo la graduatoria, dovevo prendere una delle cattedre a disposizione, pertanto ho atteso fiduciosa la chiamata dalla scuola che nn è arrivata. Ho chiamato io e mi hanno detto che loro nn hanno ricevuto nulla e quindi mi hanno saltata. Ancora nn avevano fatto l’assegnazione pertanto ho inviato subito una mail alla scuola per confermare l’accettazione. Ma nn mi hanno chiamata: che posso fare? Rimane traccia attraverso il link del ministero per dimostrare che io ho risposto? Come? Grazie

Alla convocazione di una supplenza ho provveduto a rispondere tramite portale sidi, a seguito di una nota in calce che indicava CLICCA QUI per accettare o rifiutare la proposta. Tuttavia, la cattedra che per punteggio toccava a me prendere, è stata assegnata alla candidata dietro di me, perché non avevo risposto con la mail di istituto. Ho fatto ricorso e il DS mi scrive che a loro non risulta la mia risposta tramite il portale e che hanno aperto un ticket presso il SIDI, che dopo ben 7 gg non ha ancora risposto. Non capisco come mail il sistema SIDI non mandi un riscontro a noi candidati, con le risposte da noi selezionate.”

Ricevo il link per una convocazione nella mia classe di concorso ove sono prima in graduatoria, seguo la procedura e inoltro tramite il sito.
Dopo giorni senza chiamata dalla scuola, contatto io la segreteria e apprendo che non hanno ricevuto alcuna mia mail assegnando cosi il posto al secondo in graduatoria. In più non ho nulla che attesti la mia parola, non c’è un archivio delle domane inoltrate sul sito, e per non aver mandato la classica mail mi ritrovo disoccupata. Non c’è nessuna assistenza ne numero o mail per chiedere se ci sono archivi con la mia domanda inoltrata. Insomma sono rimasta fregata.”

Nuovo sistema di convocazione supplenza: funziona o non funziona?

Supplenze docenti e ATA anno scolastico 2021/22: il Ministero ha implementato la procedura di convocazione con una piattaforma nazionale attraverso la quale gli aspiranti convocati potranno fornire la propria disponibilità, in modo che le segreterie scolastiche possano consultare in maniera massiva le risposte.

Dopo il nostro appello del 15 settembre, in cui ci siamo resi conto che le convocazioni non sempre erano fluide

Supplenze 2021/22, nuovo modello convocazioni da graduatorie di istituto. Il link per rispondere

ci siamo resi conto che ci sono delle difficoltà e che il personale che utilizza solo il link per rispondere e non conferma anche tramite mail, spesso non trova riscontro da parte della scuola. Da qui, già il 16 settembre, il nostro suggerimento di rispondere comunque alla scuola  tramite mail, in modo da lasciare traccia dell’avvenuta risposta.

Una assistente amministrativa ci conferma

Lavoro in segreteria e posso confermare che la scuola può verificare chi risponde alla convocazione tramite il link del Ministero. Innanzitutto bisogna collegarsi al sito dal quale si effettuano le convocazioni, poi si apre il file della convocazione stessa e si legge la graduatoria con i nomi delle persone convocate. Se il candidato risponde in modo positivo, si leggerà la frase “si presenta”, se invece la risposta è negativa, si leggerà la frase ” Non si presenta “.
Quello che posso confermare è che la scuola non riceve nessuna mail di conferma del fatto che un candidato abbia risposto tramite il link. Conviene quindi rispondere con una normale mail per avere un riscontro scritto ed evitare problemi.

I commenti dei nostri lettori

E’ possibile segnalare eventuali problematiche diverse da quelle indicate a [email protected]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur