Supplenze organico Covid: 20.000 docenti e 30.000 ATA con contratto fino al 10 dicembre 2021. Emendamento al Decreto Sostegni bis

Stampa

Supplenze anno scolastico 2021/22: la strada del cosiddetto “organico Covid”, che lo scorso anno scolastico ha permesso a 50.000 collaboratori scolastici e 25.000 docenti di avere un contratto fino al termine delle lezioni (data stabilita a livello regionale), è in salita. Secondo le ultime notizie non verrebbe finanziato un nuovo stanziamento di risorse, ma si utilizzerebbe quelle rimaste dall’anno precedente.

Il monitoraggio delle spese

Il monitoraggio delle spese dovrebbe essere svolto dal Ministero dell’istruzione entro il 31 luglio 2021, destinando la quota parte del finanziamento inserito nell’articolo 231-bis, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 per l’attivazione di ulteriori supplenze temporanee per il personale docente e ATA.

20.000 docenti e 30.000 ATA

La spesa dovrebbe essere ripartita per l’assunzione di circa cinquantamila unità di cui al più ventimila per i docenti.

I contratti verranno stipulati dalla data di inizio delle lezioni o dalla presa di servizio fino al 10 dicembre 2021.

I docenti si occuperanno di recupero degli apprendimenti da impiegare in base alle esigenze delle istituzioni scolastiche nell’ambito della loro autonomia.

Il personale ATA verrà impiegato per finalità connesse all’emergenza epidemiologica.

In caso di sospensione delle attività didattiche in presenza a seguito dell’emergenza epidemiologica, il personale docente assicura le prestazioni con le modalità del lavoro agile.

E dopo il 10 dicembre?

Se l’emendamento dovesse essere approvato con tale formulazione, senza un ulteriore stanziamento per permettere l’attivazione dei contratti almeno fino al termine delle lezioni, si tratterebbe di personale non stabile, che potrebbe lasciare la supplenza per accettare la proposta di un contratto fino al 30 giugno per poi magari scoprire che il fondo viene aumentato per la proroga dei contratti.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur