Supplenze, non saranno più pagate dalle scuole. La nota del Ministero

WhatsApp
Telegram

Il Ministero ha emanato la nota 2966 del 1 settembre 2015 e la nota 2 settembre 3020 con le quali si danno indicazioni circa la gestione del pagamento delle supplenze.

Il Ministero ha emanato la nota 2966 del 1 settembre 2015 e la nota 2 settembre 3020 con le quali si danno indicazioni circa la gestione del pagamento delle supplenze.

Il processo transitorio di liquidazione delle competenze “NoiPA/Cedolino Unico Compensi vari” per le supplenze brevi del personale non di ruolo verrà, quindi, completamente sostituito con un sistema integrato di colloquio tra le banche dati SIDI e NoiPA, basato sui principi della cooperazione applicativa, che assicurerà l’aggiornamento contestuale del Fascicolo personale dei dipendenti

Per quanto riguarda il TFR, dalla stessa nota del MIUR e da alcune slides comparse su NoiPA si evince che anche la predisposizione e l’invio delle pratiche verso l’Ente previdenziale non sarà più a carico delle scuole ma saranno gestite automaticamente dal MEF; e in futuro sarà possibile il monitoraggio TFR con l’opportunità di controllare lo stato di lavorazione delle dichiarazioni TFR inviate all’INPS potendo visualizzare il dettaglio dei dati inviati per ciascuna dichiarazione.

nota 2966 del 1 settembre 2015 gestione giuridica e retributiva contratti scuola
vademecum mef miur nuove procedure e funzioni di monitoraggio scuola
nota 3020 del 2 settembre 2015 gestione variazione stato giuridico sidi

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito