Supplenze non possono essere più attribuite dalle Graduatorie di istituto 2017. Ministero le dichiara “caducate”, esclusa prima fascia

“Le graduatorie di istituto vigenti per il triennio 2017/2018, 2018/2019, 2019/20, ad eccezione della prima fascia, sono caducate e inattingibili”. Così il Ministero pone un punto fermo alla sovrapposizione tra nuove GPS e vecchie GI del triennio 2017/20. 

La norma era già contenuta nell’OM n. 60/2020 ” All’atto della costituzione delle GPS di cui alla presente ordinanza decadono le graduatorie di istituto di seconda e terza fascia costituite ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 1 giugno 2017, n. 374″ e adesso precisata nella circolare sulle supplenze per l’anno scolastico 2020/21.

Il riferimento naturalmente è alle ex seconda e terza fascia. La prima fascia di istituto rimane in vigore, essendo legata all’aggiornamento delle Graduatorie di istituto.

Dove vengono pubblicate

In base all’art. 9 comma 1 dell’OM 60/2020 le graduatorie di istituto dovranno essere pubblicate dai Dirigenti Scolastici all’albo di ciascuna istituzione scolastica per gli insegnamenti ivi impartiti (sappiamo che in numerosi casi non è così e che le scuole devono ancora pubblicare gli elenchi).

La convocazione da graduatoria di istituto sarà gestita dal Dirigente Scolastico della scuola in cui c’è la supplenza. La convocazione sarà gestita di presenza o tramite mail.

Tre fasce per le graduatorie di istituto 2020/21

Le graduatorie di istituto saranno suddivise in tre fasce

  1. la prima fascia corrisponde all’attuale prima fascia di istituto (docenti abilitati inseriti in GaE)
  2.  la seconda fascia è costituita dagli aspiranti presenti in GPS di prima fascia che hanno nella stessa provincia, fino a venti istituzioni scolastiche
  3. la terza fascia è costituita dagli aspiranti presenti in GPS di seconda fascia che hanno scelto nella stessa provincia, fino a venti scuole

Le graduatorie di istituto di prima fascia corrispondono alle graduatorie di prima fascia già vigenti per il triennio 2019/22.

I punteggi e le posizioni spettanti nelle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia saranno invece determinati sulla base dei dati presentati per l’iscrizione nelle GPS.

Supplenze da graduatorie di istituto

Le graduatorie di istituto potranno essere utilizzate per

  • supplenze al 31 agosto 0 30 giugno che non è stato possibile attribuire da GaE/GPS
  • supplenze temporanee (maternità, malattia, aspettativa) con termine ultimo del contratto max ultimo giorno di lezione (data stabilita dal calendario regionale)
  • supplenze COVID

Se si esauriscono le graduatorie di istituto

Qualora dovessero esaurirsi le  graduatorie di istituto di una scuola si ricorre a quelle delle istituzioni scolastiche viciniori (secondo la tabella predisposta dall’Ufficio Scolastico)

Qualora neanche nelle scuole viciniori sia presente un docente che possa essere contattato per la supplenza, il dirigente scolastico si avvale di aspiranti docenti che abbiano presentato istanza di MAD (domanda di messa a disposizione).

Nella circolare del 05 settembre 2020 il Ministero ha introdotto questa novità “Le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza”.

La circolare sulle supplenze anno scolastico 2020/21

Lo speciale Supplenze anno scolastico 2020/21

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze