Supplenze Lombardia, si convoca dalle graduatorie di istituto: contratti fino a individuazione avente titolo GPS. Nota

Nota 22810 del 16 settembre 2020 dell’Usr per la Lombardia contenente indicazioni per la copertura dei posti di docente vacanti e disponibili o soltanto disponibili.

L’Ufficio scolastico informa che sono in corso le operazioni di convocazione del personale docente dalle nuove GPS. Tuttavia, essendo particolarmente alto il numero dei posti da assegnare nella regione Lombardia, le operazioni sopra dette potrebbero richiedere ancora alcuni giorni.

Considerato l’urgente bisogno di coprire i posti e i vuoti d’organico, il Ministero sta rendendo disponibili le nuove graduatorie di istituto. Pertanto, i dirigenti scolastici potranno procedere utilizzando le graduatorie di istituto 2020, già pubblicate dai dirigenti scolastici all’albo dell’istituto dopo aver avuto dagli Uffici Scolastici Provinciali la loro disponibilità,  e con avviso assegnando contratti recanti il termine del 30 giugno (posti disponibili) o del 31 agosto (posti vacanti e disponibili). I contratti dovranno inoltre contenere obbligatoriamente la clausola risolutiva di cui all’art. 41, comma 1, del CCNL del comparto istruzione e ricerca siglato il 19 aprile 2018, il quale prevede che: “Tra le cause di risoluzione contratti vi è anche l’individuazione di un nuovo avente titolo a seguito dell’intervenuta approvazione di nuove graduatorie”.

I contratti stipulati a seguito di chiamata dalle graduatorie d’istituto avranno comunque termine con l’individuazione dell’avente titolo dalle GPS.

NOTA

GPS Graduatorie provinciali: si va verso le convocazioni, anche con i punteggi non aggiornati [AGGIORNATO]

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia