Supplenze, il modello di delega

di Lalla
ipsef

Lalla – In questi giorni si svolgono le convocazioni per l’assegnazione degli incarichi a tempo determinato. Riproponiamo il modello di delega, da utilizzare in caso di mancata presenza alle convocazioni, poichè l’assenza è considerata rinuncia all’incarico.

Lalla – In questi giorni si svolgono le convocazioni per l’assegnazione degli incarichi a tempo determinato. Riproponiamo il modello di delega, da utilizzare in caso di mancata presenza alle convocazioni, poichè l’assenza è considerata rinuncia all’incarico.

La delega può essere conferita a persona di fiducia o al Dirigente competente per le operazioni (dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, dirigente della scuola, dirigente della scuola che convoca).

La nota del 10 agosto 2011 Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A. afferma:

"Per quanto riguarda le deleghe compilate dagli aspiranti, disciplinate dall’art. 3, comma 2, del citato Regolamento, si ricorda che tali atti, sia se individuino una specifica persona, sia se rivolti, per l’accettazione preventiva, al dirigente responsabile delle operazioni, devono intendersi ugualmente validi sia nella fase di competenza degli Uffici territoriali degli U.S.R. che nella successiva fase di competenza dei dirigenti scolastici delle scuole di riferimento."

Ricordiamo inoltre la sanzione prevista in caso di mancata assunzione di servizio su incarico conferito su delega:

"la mancata assunzione di servizio dopo l’accettazione, attuatasi anche tramite la presentazione di delega, comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle graduatorie ad esaurimento che di quelle di circolo e di istituto, per il medesimo insegnamento"

Il modello di delega

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione