Supplenze da Graduatorie di istituto. No priorità in III fascia? I precari chiamano il 113

WhatsApp
Telegram

Di fronte all'alzata di mani dei Dirigenti Scolastici che ritengono di non avere avuto sufficienti indicazioni da parte del Miur per l'assegnazione della priorità in III fascia per i neoabilitati in attesa di inserirsi nell'elenco aggiuntivo di II fascia, i precari chiamano il 113.

Di fronte all'alzata di mani dei Dirigenti Scolastici che ritengono di non avere avuto sufficienti indicazioni da parte del Miur per l'assegnazione della priorità in III fascia per i neoabilitati in attesa di inserirsi nell'elenco aggiuntivo di II fascia, i precari chiamano il 113.

E' avvenuto a Prato, dove martedì 15 e mercoledì 16 settembre, per l'assegnazione delle cattedre residue, sono stati convocati, oltre ai docenti delle Graduatorie ad esaurimento, anche tutti gli aspiranti inseriti nelle graduatorie di I, II e III fascia di istituto. Naturalmente la convocazione non dava diritto all'incarico, dipendeva dalla posizione in graduatoria in relazione al numero dei posti disponibili.

I precari delle graduatorie di istituto hanno però notato che per i neoabilitati entro il 1° agosto 2015 non era stata presa in considerazione la priorità nella III fascia delle graduatorie di istituto, come indicato dal dm n. 326 del 3 giugno 2015 e poi ribadito dall'Avviso pubblicato dal Miur il 14 settembre.

Per ottenere tale diritto i precari (circa 60) hanno dovuto fare ricorso al 113.

Adesso il Miur ha diffuso alle segreterie scolastiche le istruzioni per la corretta compilazione delle graduatorie di istituto per l'a.s. 2015/16 e la situazione dovrebbe rientrare nella normalità.

Graduatorie di istituto: inserire neoabilitati in elenco aggiuntivo II fascia, specializzazione sostegno, priorità III fascia. Istruzioni per segreterie

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao