Supplenze GPS sostegno 2023, docenti con titolo estero in attesa di riconoscimento: sì supplenza, ni ruolo. Cosa fare

WhatsApp
Telegram

I docenti abilitati e/o specializzati all’estero, in attesa del riconoscimento del predetto titolo, possono ottenere una supplenza al 30/06 ovvero al 31/08. Elenco di inclusione, ordine assunzione e contratto con clausola risolutiva.

Domande supplenze e incarichi per ruolo sostegno 2023/24

Per partecipare all’assegnazione delle supplenze e degli incarichi annuali finalizzati ruolo, la domanda è unica, per cui gli aspiranti compilano le sole sezioni di interesse, e può essere presentata tramite l’apposita piattaforma ministeriale, entro le ore ore 14.00 del 31 luglio 2023, come indicato dal MIM nella nota n. 41914 del 12 luglio 2023.

Presentano l’istanza:

  • per gli incarichi finalizzati al ruolo su sostegno, gli aspiranti inclusi a pieno nelle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi;
  • per le supplenze al 31/08 e al 30/06, gli aspiranti inclusi in GaE e GPS [secondo il seguente ordine: GPS I fascia; elenchi aggiuntivi alla I fascia; secondo elenco aggiuntivo alla I fascia (ove sono collocati gli aspiranti in prima fascia con riserva in attesa di riconoscimento del titolo di abilitazione/specializzazione conseguito all’estero); GPS II fascia].

Le supplenze vengono attribuite dapprima da GaE e, in caso di incapienza o esaurimento delle stesse, dalle GPS.

Per la compilazione della domanda leggi: “Supplenze GaE GPS e incarichi per ruolo 2023, compilazione domanda: dall’accesso all’inoltro. GUIDA PER IMMAGINI”

Docenti in attesa di riconoscimento del titolo estero

Chi sono e dove vanno inclusi

I docenti inclusi nella prima fascia delle GPS posto comune e/o sostegno  in attesa di riconoscimento del titolo estero  sono collocati in un secondo elenco aggiuntivo alla GPS di prima fascia detto 1C e 1D, secondo quanto disciplinato dal DM n. 119/2023, attuativo del DL n. 44/2023.

Nel suddetto secondo elenco aggiuntivo, come leggiamo nel DM 139/2023 e nella bozza dell’annuale nota sulle supplenze, sono inclusi nell’ordine:

  1. gli aspiranti che si sono iscritti con riserva nella I fascia delle GPS dall’anno scolastico 2022/23;
  2. coloro che si sono iscritti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS con riserva (elenchi disciplinati dal DM n. 51 del 17 marzo 2023).

Tali docenti, prima dell’intervento di cui al DL n. 44/2023 e all’attuativo DM n. 119/2023, ai sensi dell’OM 112/2022, non potevano essere destinatari di contratti di supplenza.

Adesso invece gli interessati potranno ottenere un incarico a tempo determinato al 31 agosto o 30 giugno, presentando la relativa istanza entro il 31 luglio 2023 ore 14.

Modalità inclusione

I suddetti aspiranti sono graduati nel secondo elenco aggiuntivo sulla base dell’ordine di priorità spettante in graduatoria, previsto dalla disciplina delle GPS. Dunque, prima sono ineriti i docenti in I fascia GPS (secondo il rispettivo punteggio) e poi (indipendentemente dal punteggio) quelli inclusi nell’elenco aggiuntivo (secondo il rispettivo punteggio).

Assegnazione supplenze, anche da graduatorie di istituto

I docenti inclusi nel secondo elenco aggiuntivo possono ottenere la supplenza dalle GPS, dopo gli aspiranti inclusi:

  • a pieno titolo nella prima fascia delle GPS
  • a pieno titolo nell’elenco aggiuntivo alla prima fascia delle GPS

Conseguentemente, l’ordine di attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 da GPS (utilizzate, come detto, in subordine alle GaE), per l’a.s. 2023/24, è il seguente:

  1. GPS prima fascia
  2. elenchi aggiuntivi alla prima fascia
  3. secondo elenco aggiuntivo (prima i docenti inseriti in I fascia GPS con riserva e poi i docenti inclusi con riserva nell’elenco aggiuntivo alla prima fascia);
  4. GPS seconda fascia

L’annuale nota sulle supplenze indica che l’ordine summenzionato va rispettato anche ai fini dell’assegnazione delle supplenze da graduatoria di istituto: prima i docenti inseriti in I fascia GPS con riserva e poi i docenti inclusi con riserva nell’elenco aggiuntivo alla prima fascia (tutti inclusi nel secondo elenco aggiuntivo). Sottolineiamo che i docenti inclusi in prima fascia GPS sono collocati nella seconda fascia delle GI, che avrà anch’essa due elenchi aggiuntivi: elenco aggiuntivo degli aspiranti inseriti ai sensi del DM 51/2023 e secondo elenco aggiuntivo ove sono inclusi gli aspiranti in esame, in attesa di riconoscimento del titolo conseguito all’estero (ai sensi del DL 44/2023).

Contratti di supplenza

Se individuati quali destinatari di supplenza (al 31/08, al 30/06 e da graduatoria di istituto), il contratto degli aspiranti in questione deve essere con clausola risolutiva espressa (clausola legata al riconoscimento o meno del titolo).

Se il riconoscimento del titolo avviene nel corso di vigenza dell’eventuale contratto stipulato, questo prosegue sino al termine prefissato (lo stesso dicasi, se nel corso della durata del contratto il Ministero non si pronuncia in merito). Viceversa, se nel corso dell’eventuale contratto, i docenti in questione ricevono un provvedimento di mancato riconoscimento del titolo, il contratto è immediatamente risolto.

Ruolo

Gli aspiranti inseriti con riserva per titolo estero in attesa di riconoscimento non possono invece partecipare alle assunzioni straordinarie su posto di sostegno nel 2023/24. Tuttavia se in posizione utile nel predetto anno scolastico, saranno immessi in ruolo, con priorità rispetto a ogni altra procedura di reclutamento prevista per il medesimo anno, o, nella provincia della graduatoria di appartenenza, a decorrere dall’anno scolastico successivo alla data di effettivo riconoscimento del predetto titolo.

In questo caso al momento gli aspiranti non devono far nulla: non possono compilare per la supplenza finalizzata al ruolo, non possono sapere se il posto spetterebbe.

Saranno infatti gli uffici scolastici a compiere questa procedura, come indicato dall’art. 9 comma 4 del Decreto n. 115 del 15 giugno 2023 “Ai fini di cui all’articolo 5, comma 17, del decreto-legge, limitatamente ai soli titoli di specializzazione sul sostegno conseguiti all’estero e nelle more dell’emanazione del provvedimento di riconoscimento, i dirigenti degli Uffici territorialmente competenti individuano con proprio decreto gli aventi titolo alle immissioni in ruolo all’esito del positivo scioglimento della riserva contestualmente all’avvio della procedura di cui all’articolo 3”

Quindi domanda supplenza sì entro il 31 luglio 2023 ore 14, domanda per il ruolo no ma si parteciperà indirettamente tramite la procedura gestita dall’ufficio scolastico.

Supplenze docenti 2023/2024: domanda va compilata da aspiranti di GaE e GPS. Max 150 preferenze, si partecipa ad un turno di algoritmo [LO SPECIALE]

La consulenza

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto