Supplenze GPS, Grippo (Azione): “Problema del precariato non è risolto, si richiedono soluzioni drastiche e sistemiche”

WhatsApp
Telegram

“A settembre inizierà l’anno scolastico e, malgrado l’autorizzazione del Governo ad assumere in ruolo circa 94.000 insegnanti e 10.000 unità di personale amministrativo, i dirigenti scolastici dovranno nominare decine di migliaia di supplenti, e questo produrrà nuovo precariato”.

Così in una nota Valentina Grippo, Portavoce nazionale di Azione.

“Sarà quindi comunque un inizio in salita guardando i dati: dal 2015 al 2021 il numero dei precari della scuola è raddoppiato, con un’incidenza maggiore al Nord, nella scuola media e nelle materie scientifiche. Si tratta, quindi, di un problema antico, che ha prodotto insicurezza, instabilità e disagio tra i docenti e tra gli alunni, con buona pace delle tanto declamate continuità e qualità della didattica . Questo problema richiede soluzioni drastiche e sistemiche, di cui bisogna assumersi la responsabilità, provvedendo a esaurire definitivamente le graduatorie e abbandonare la procedura MAD (Messa A Disposizione), che produce ulteriore precariato e a bandire, almeno ogni due anni, corsi-concorsi mirati ad accertare le competenze professionali afferenti al profilo docente. Occupiamoci seriamente della scuola, se no ogni anno diventa sempre più complicato e disfunzionale per i nostri ragazzi”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur