Supplenze GaE e GPS 2022, COME SI COMPILA DOMANDA: insegnamenti, preferenze, 104, sanzioni per rinuncia o mancata scelta sedi. FAQ

WhatsApp
Telegram

Gli aspiranti inclusi in GaE e GPS sono alle prese con la presentazione della domanda online per l’attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08, che si può inoltrare sino alle ore 14.00 del 16 agosto p.v. FAQ compilazione istanza su: insegnamenti, preferenze, priorità legge 104/92, mancata presentazione della domanda, rinuncia all’incarico e insegnamento di educazione motoria nella scuola primaria.

Domanda

D. Sto compilando la domanda per l’attribuzione delle supplenze da GPS. Devo inviare istanza per ogni classe di concorso?

R. No, l’istanza è unica. Qui tutte le info per la compilazione 

Insegnamenti

D. Sto compilando la domanda per le supplenze in seconda fascia GPS, ma non trovo l’opzione di disponibilità sulle graduatorie incrociate per il sostegno. Dove la trovo?

R. Per la presentazione dell’istanza su sostegno senza titolo, nella sezione insegnamenti deve essere indicato il relativo insegnamento (se non è presente contattare l’USP di riferimento); poi è necessario inserire, nella sezione per la scelta delle preferenze, l’insegnamento (ADAA, ADEE…), quindi le sedi di interesse.

D. Nella sezione insegnamenti mi ritrovo il sostegno per la scuola secondaria (ADMM e ADSS ), ma non sono in possesso del titolo di specializzazione. Posso inserirlo?

R. Sì, può inserirlo ai fini della partecipazione delle supplenze su sostegno dei docenti senza titolo, in seguito all’esaurimento/incapienza degli elenchi di sostegno GaE e delle GPS sostegno prima e seconda fascia.

Preferenze

D. Sono inserita in I fascia sostegno. È corretto inserire inizialmente alcune scuole di un comune e poi indicare lo stesso comune con preferenza sintetica?

R. Sì è corretto, se le scuole, che inserisce prima della preferenza sintetica che le comprende, sono di suo gradimento rispetto ad altre del medesimo comune. Se, invece, facesse al contrario (ossia prima il comune e poi alcune scuole dello stesso), ci sarebbe il rischio che il sistema gli assegni altre scuole del comune a lei meno gradite, in quanto la procedura attribuisce il posto, analizzando le disponibilità nelle scuole appartenenti a quel comune in ordine alfanumerico crescente dei codici meccanografici di tutte le scuole incluse nel medesimo (comune).

D. Nell’istanza ho inserito sia preferenza comune di Roma generico sia preferenze per scuole specifiche. È giusto?

R. Vedasi FAQ precedente.

D. Per quanto riguarda il completamento territoriale su spezzone, se spunto la casella “Scuola”: il completamento è possibile all’interno della scuola del primo spezzone oppure tra tutte le scuole per le quali si indica la dicitura “spezzone” e relativo completamento?

R. Il sistema ricerca il completamento tra le altre preferenze espresse, quindi, nel suo caso, tra tutte le altre scuole in cui indica il completamento. Approfondisci– leggi anche “Supplenze GaE e GPS 2022, spezzone orario e completamento: preferenze e tipo contratto da indicare nella domanda”

D. Se metto il check su serale, adulti, ospedaliera e carceraria partecipo solo per quel tipo di scuola?

R. Partecipa sia per quel tipo di scuola che per tutte le altre presenti nella preferenza sintetica, considerato che il check su serale, adulti, ospedaliera e carceraria si può inserire in solo in caso di preferenze sintetiche.

D. Le preferenze da indicare sono 150 complessivamente ovvero 150 per ciascuna classe di concorso?

R. Le preferenze da inserire sono 150 complessivamente, per tutte le classi di concorso/posti di partecipazione. Solo in caso di partecipazione sia alle supplenze che agli incarichi su sostegno (da GPS prima fascia) finalizzati al ruolo, è possibile esprimere 150 preferenze per le supplenze e 150 per l’incarico finalizzato al ruolo, come indicato anche nelle FAQ pubblicate dal MI.

D. Se tra le preferenze indico una scuola con più plessi, c’è la possibilità che mi chiamino in uno dei plessi a me non graditi? Posso indicare i plessi?

R. Nella domanda non si possono indicare i singoli plessi di una scuola, ma l’istituto nel suo insieme. Sarà poi il dirigente scolastico ad assegnare i docenti ai plessi, tenuto conto dei criteri generali deliberati dal Consiglio di Istituto e delle proposte del Collegio docenti. Approfondisci

D. Se come tipo preferenza inserisco un comune, in cui c’è un istituto comprensivo che ha delle sedi staccate in altri comuni limitrofi, posso essere assegnata anche nei plessi esterni al comune che ho inserito?

R. Sì (vedi FAQ precedente).

D. Se inserisco i comuni come faccio a sapere quando ho raggiunto le 150 scuole?

R. Non vanno inserite 150 scuole ma 150 preferenze, intendendo con preferenza sia le singole scuole, sia i comuni che i distretti (quindi 150 tra scuole, comuni e/o distretti). Approfondisci 

Priorità scelta sede

[Premettiamo che per fruizione del beneficio di priorità di scelta della sede scolastica e per la produzione della documentazione e
della certificazione, si applicano le disposizioni previste dal vigente CCNI sulla mobilità del personale scolastico (CCNI 2022/25)]

D. Sono una docente iscritta nelle GaE e nelle GPS. Ho inoltrato domanda all’Inps per la legge 104/92, ma non sono stata ancora chiamata a visita dalla commissione. Posso dichiarare nella domanda che sono in attesa di visita, allegando anche la certificazione medica dell’intervento? 

R. Ai sensi del CCNI 2022/25 sulla mobilità, che per la documentazione delle domande rinvia all’annuale OM sulla mobilità, la situazione di disabilità deve essere documentata con certificazione o copia autenticata rilasciata dalle commissioni mediche delle ASL. Se la commissione non si esprime entro 45 giorni dalla presentazione della domanda, gli interessati documentano, in via provvisoria, la situazione di disabilità con certificazione rilasciata da un medico specialista nella patologia denunciata in servizio presso l’ASL di competenza. Pertanto, trascorso il predetto periodo di tempo e documentata in via provvisoria la sua condizione (secondo le predette modalità), può dichiarare nell’istanza di usufruire della priorità nella scelta della sede, allegando la certificazione provvisoria e gli altri documenti richiesti. La certificazione dell’intervento, quindi, non è utile ai fini del riconoscimento del beneficio.

D. Nella sezione della domanda relativa alla priorità nella scelta della sede di cui alla legge 104/92, al momento dell’indicazione del domicilio/residenza dell’assistito (genitore), la piattaforma mi impone di indicare la residenza o domicilio del predetto assistito tra i comuni della provincia in cui presento l’istanza. Tuttavia nel mio caso l’assistito ha domicilio o residenza in provincia diversa. Come occorre procedere?

R. La priorità nella scelta della sede, nel caso di assistenza genitore, si applica, ai sensi del succitato CCNI 2022/25 sulla mobilità, all’interno della provincia dell’assistito. Pertanto, se le GPS/GaE di inclusione sono in provincia diversa da quella del soggetto con grave disabilità, la precedenza non può essere applicata.

D. Sono in possesso di una certificazione di disabilità grave (art. 3, comma 3, della legge 104/92). Nell’apposita sezione della domanda, devo fleggare la prima opzione, in quanto, oltre alla disabilità, parla anche dell’invalidità, oppure la seconda opzione che parla dell’art 3 comma 3, ma non parla di invalidità?

R. Deve fleggare la seconda, dove sono citati gli articoli 33/6 e 3/3 della legge 104/92 (aspiranti con disabilità grave).

D. Nella domanda per l’assegnazione delle supplenze possiamo inserire la 104 per nostro figlio sia io che mia moglie per usufruire della priorità nella scelta della sede? Possiamo usufruire della riserva di posti?

R. Sì, la precedenza può essere fruita da entrambi i genitori. Non potete invece usufruire della riserva di posti, che riguarda determinate categorie di personale (ossia: Superstiti di vittime del dovere / invalidi o familiari degli invalidi o deceduti per azioni terroristiche; Invalido di guerra; Invalido civile di guerra … Per approfondire leggi questo articolo che, sebbene relativo alle immissioni in ruolo, riporta le categorie interessate).

Mancata partecipazione/Rinuncia

D. Sono un’insegnante di scuola primaria, lavoro presso una scuola privata paritaria da 4 anni e sono iscritta nelle GPS. Se non presento domanda per partecipare all’assegnazione delle supplenze a.s. 2022/23, potrò farlo per l’a.s. 2023/24?

R. Sì, potrà farlo. Non presentando domanda, infatti, non otterrà supplenze al 30/06 e 31/08 da GPS per il solo a.s. 2022/23. Approfondisci

D. Se presento l’istanza per l’attribuzione delle supplenze e poi rinuncio all’incarico, potrò partecipare all’assegnazione delle supplenze a.s. 2023/24?

R. Sì, per l’a.s. 2023/24, potrà presentare domanda. Approfondisci

D. La mancata presentazione della domanda per partecipare all’attribuzione delle supplenze, comporterà l’esclusione dalle GPS? Se presento la domanda e poi rinuncio, dovrò comunicarlo per iscritto o sarà sufficiente non presentarsi alla presa di servizio?

R. No, non sarà escluso dalla GPS (per il 2022/23 non potrà ottenere supplenze dalla predette graduatorie). Quanto alla rinuncia, sarebbe opportuno comunicarlo prima di attendere la presa di servizio, per evitare disservizi, ai fini di un regolare avvio dell’anno scolastico, e liberare il posto per altri colleghi. Se, poi, sa a priori di rinunciare, può direttamente non presentare la domanda.

Controllo titoli 

D. Se al momento della verifica dei titoli e convalida punteggio, la scuola riscontra degli errori e mi viene attribuito un punteggio inferiore c’è il rischio di essere esclusi? E qualora il punteggio spettante fosse superiore a quello con il quale mi è stata assegnata la supplenza?

R. In caso di punteggio inferiore a quello con il quale è stata attribuita la supplenza, il medesimo (punteggio) sarà rettificato e, qualora incidesse sull’assegnazione della supplenza, il contratto sarebbe rescisso. In caso, invece, di punteggio superiore il “danno” sarebbe per l’aspirante che, magari, avrebbe potuto ottenere una supplenza/sede più gradita, tuttavia le operazioni non sono soggette a rifacimento.

Supplenze educazione motoria alla primaria

D. Per fare la domanda come insegnante specializzato di educazione motoria basta la laurea triennale?

R. No, serve la laurea completa e si deve essere inseriti nelle GPS A-48 e A-49.

D. Come faccio a presentare domanda per partecipare alle supplenze di educazione motoria alla primaria?

R. Nella sezione dell’istanza denominata “Insegnamenti”, l’aspirante inserito nelle GPS A-48 e A-49 troverà anche il codice “EEEM” relativo all’insegnamento di educazione motoria alla primaria; nella sezione preferenze, al fine di concorrere per le suddette supplenza, bisognerà selezione l’insegnamento “EEEM”, quindi inserire le relative sedi (scuole, comune e/o distretti). Qui tutte le info 

Supplenze da GaE e GPS, la VIDEO GUIDA passo dopo passo [TUTORIAL INTEGRALE]

Graduatorie GPS 2022/23, aggiornamento: le GUIDE, le FaQ, tutte le istruzioni utili [LO SPECIALE]

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur