Supplenze GaE, al via le domande per l’inserimento nelle graduatorie di prima fascia. GUIDA Ministero

WhatsApp
Telegram

Come indicato dal Ministero nella nota del 20 giugno, è disponibile la finestra per presentare le domande finalizzate alla partecipazione alla procedura per l’inclusione nelle graduatorie d’istituto di prima fascia del personale docente, così come disposto dall’articolo 10 del Dm n. 60 del 10 marzo 2022

L’istanza su Istanze online

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE), o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

L’istanza è disponibile fino all’11 luglio. LINK

Scelta provincia

Gli aspiranti possono scegliere la stessa provincia o una provincia diversa rispetto a quella in cui figurano inclusi nelle graduatorie ad esaurimento.

Per coloro che invece sono inclusi nelle graduatorie ad esaurimento di due province, la provincia di inclusione nelle graduatorie di istituto di I fascia deve coincidere con quella prescelta ai fini del conferimento delle supplenze.

Inoltre la provincia di inclusione in I fascia di Istituto deve coincidere con quella prescelta ai fini dell’inclusione nelle Graduatorie provinciali per supplenza di cui all’articolo 4, comma 6 bis, della legge 6 maggio 1999 n. 124 e nelle correlate graduatorie di istituto di II e III fascia entro il 31 maggio 2022.

Scelta scuole

L’aspirante può richiedere un massimo di 20 istituzioni scolastiche , appartenenti alla medesima provincia, con il limite, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, di 10 istituzioni.

Nell’ambito del numero delle scuole prescelte per l’inclusione nelle graduatorie di scuola dell’infanzia e primaria, gli aspiranti possono richiedere un massimo di 7 istituzioni scolastiche, in cui essere chiamati con priorità, con le particolari e celeri modalità d’interpello nei casi di supplenze brevi sino a 10 giorni.

Il MI precisa:

  • Per la scuola dell’infanzia devono essere indicati circoli didattici e istituti comprensivi;
  • Per la scuola primaria devono essere indicati circoli didattici e istituti comprensivi;
  • Per la scuola secondaria di primo grado devono essere indicati istituti d’istruzione secondaria di primo grado e istituti comprensivi;
  • Per la scuola secondaria di secondo grado devono essere indicati istituti d’istruzione secondaria di secondo grado e istituti d’istruzione superiore;
  • Per le scuole carcerarie occorre indicare la sede amministrativa del centro territoriale e non il centro territoriale;

Gli istituti omnicomprensivi (in allegato sul sito del MIUR, al percorso Argomenti e servizi > Reclutamento e servizio del personale scolastico > Reclutamento > Accesso alla professione docente > Aggiornamento triennale delle graduatorie d’istituto ), sono costituiti di due codici meccanografici: uno relativo ad insegnamenti di scuola dell’infanzia e/o primaria e/o secondaria di primo grado e l’altro relativo ad insegnamenti di scuola secondaria di secondo grado.

Ai fini delle supplenze, se si desiderano insegnamenti presenti su entrambi gli istituti, devono essere indicati entrambi e non solo quello “sede di dirigente scolastico”.

Non sono esprimibili sedi delle province di Trento, Bolzano e Aosta.

GUIDA MI

GaE: domande inserimento in graduatorie di istituto prima fascia dal 21 giugno all’11 luglio. NOTA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur