Supplenze. i docenti che saranno riconfermati nello stesso posto dell’anno scorso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Continuità didattica per garantire agli alunni un percorso strutturato e programmato, parole che nell’ultimo decennio hanno dovuto fare i conti con la supplentite cronica.

Oggi forse qualcosa si muove in questa direzione, ma i tentativi sono ancora in nuce e non convincono tutta la platea degli aspiranti docenti.

Sostegno. Riconferma dell’insegnante dell’anno precedente.

Una norma inserita nel

decreto legislativo n. 66/2017 e finora ignorata dal Miur, anche se il Ministro afferma che è già in vigore. In realtà i Presidi sono disorientati dalla mancanza di indicazioni, peraltro sollecitate dal decreto stesso. Mancano pochi giorni all’avvio delle lezioni, quegli stessi posti che potrebbero essere utilizzati per la conferma sono compresi nei posti da assegnare a supplenza.

Supplenze sostegno, conferma insegnante dell’anno precedente. I Presidi attendono indicazioni

Licei Musicali.

E’ previsto, infatti, un accantonamento di posti per i docenti in servizio, nell’a.s. 2016/17,  a tempo determinato (al 30/06 o al 31/08) per gli insegnamenti specifici dei licei musicali, così come dettato dall’articolo 6 bis comma 5 dell’ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2017/18

Supplenze 2017/18, accantonamento posti licei musicali. Il modello di domanda

Non è naturalmente escluso che un docente riesca ad essere assunto nello stesso posto del precedente anno scolastico, ma tramite scorrimento delle graduatorie.

Versione stampabile
anief
soloformazione