Supplenze docenti, il controllo dei punteggi va fatto su tutte le classi di concorso

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2021/22: molti docenti ricevono per la prima volta in questo anno scolastico una nomina e quindi, in base all’OM n. 60/2020, la scuola deve attivare il controllo dei punteggi.

Supplenze: controllo punteggi deve essere tempestivo

Come recentemente ricordato dall’ufficio Scolastico di Torino, i Dirigenti Scolastici devono avviare con la massima sollecitudine e tempestività le attività di verifica sulle dichiarazioni degli aspiranti previste dall’art. 8, commi 7, 8 e 9 dell’O.M. 60/20.

Supplenze docenti 2021, la priorità dei Dirigenti Scolastici deve essere il controllo del punteggio

Controllo riguarda tutte le classi di concorso

Il controllo – ricorda l’Ufficio Scolastico di Matera – deve riguardare i titoli di accesso, accademici, professionali, culturali, artistici e di servizio dei docenti relativamente a tutte le classi di concorso per le quali gli stessi risultano iscritti nelle GPS.

Inoltre, scrive sempre Matera, “Si raccomanda di non attribuire punteggi relativi a titoli non dichiarati dai docenti nelle domande di
inserimento nelle GPS”. Una raccomandazione che lascia l’amaro in bocca, come se gli aspiranti inseriti in GPS non potessero mai essere certi della correttezza dei controlli. Operazione invece necessaria per garantire parità di trattamento e trasparenza.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur