Supplenze docenti da GPS: i controlli sui titoli devono essere tempestivi, non durare un intero anno scolastico

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2023/24: conferite le nomine, un altro tassello importante per la riuscita del procedimento è quello affidato in prima istanza alle segreterie scolastiche alle quali spetta l’onere del controllo titoli per l’aspirante che la riceve il primo incarico. Passaggio importantissimo, che può determinare l’andamento di tutta la graduatoria.

Le scuole dove gli aspiranti stipulano il primo contratto sono tenute a:

1- controllare i titoli di accesso, accademici, professionali, culturali, artistici e di servizio dei docenti relativamente a tutte le classi di concorso per le quali gli stessi risultano iscritti nelle GPS

2- procedere alla proposta di convalida dei punteggi a seguito di un puntale controllo dei titoli (non è sufficiente l’autocertificazione);

3- caricare al SIDI nella sezione “RECLUTAMENTO PERSONALE SCUOLA/GRADUATORIE PROVINCIALI DI SUPPLENZA/VERIFICA E CONVALIDAv DOMANDA” le comunicazioni aventi ad oggetto convalide/rettifiche/esclusioni su ciascuna classe di concorso dei docenti interessati

4- in caso di esito negativo delle verifiche, comunicare le determinazioni assunte altresì agli interessati.

Terminati i controlli, il dirigente scolastico della suddetta scuola comunica, con apposito provvedimento, l’esito della verifica all’Ufficio competente, che convalida a sistema i dati contenuti nella domanda e ne dà comunicazione all’interessato (in tal caso la verifica ha avuto esito positivo);

  • dopo la verifica con esito positivo, i  titoli sono definitivamente validati e utili per la presentazione di ulteriori istanze e la costituzione dell’anagrafe nazionale del personale docente;
  • in caso di esito negativo della verifica, il dirigente scolastico (che ha effettuato i controlli) lo comunica all’Ufficio competente. Quest’ultimo:

– qualora l’esito negativo sia dovuto alla mancanza del titolo d’accesso ovvero a dichiarazioni mendaci, procede all’esclusione dell’interessato dalle relative graduatorie;

– qualora l’esito negativo sia dovuto ad errori nella domanda ovvero all’errata valutazione di titoli e/o servizi dichiarati nella stessa, procede alla rideterminazione dei punteggi e delle posizioni assegnati;

  • l’Ufficio comunica all’interessato le determinazioni assunte (esclusione dalle graduatorie oppure rideterminazione dei punteggi e delle posizioni assegnati);
  • il dirigente scolastico, nel caso di dichiarazioni mendaci, valuta e prende le conseguenti determinazioni, ai fini dell’eventuale responsabilità penale di cui all’art. 76 del DPR 445/2000.

Quanto tempo per i controlli

I controlli devono essere tempestivi. Se dovessero durare un anno scolastico, come già accaduto, il sistema sarebbe imperfetto, soprattutto se non è corretto il titolo di accesso.

Supplenze docenti 2023/2024: è la settimana del primo turno di algoritmo. Rinuncia, presa di servizio, graduatorie di istituto e MAD [LO SPECIALE]

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€