Supplenze docenti 2023 con algoritmo: il nodo centrale è sempre quello di conoscere le disponibilità quando si presenta la domanda

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2023/24: il primo incontro tecnico tra sindacati e Ministero per mettere a punto la procedura informatizzata per l’attribuzione degli incarichi al 31 agosto e 30 giugno 2024 ha illustrato le principali novità che caratterizzeranno il sistema informatico, lo scorso anno oggetto di numerose contestazioni.

Questo in sintesi ciò che sappiamo finora

Inoltre gli aspiranti potranno comunicare prima delle operazioni di nomina di voler ritirare la domanda, agevolando così le operazioni dell’ufficio Scolastico. Si pensi ad es. ai docenti che quest’anno sono stati nominati da GPS sostegno prima fascia con nomina finalizzata al ruolo ma che avevano prodotto anche la domanda di supplenza.

Rimane il problema dei problemi: la disponibilità delle cattedre

Ma al di là dei miglioramenti che saranno effettuati nella gestione della domanda rimane ancora insoluto il problema principale: gli aspiranti devono conoscere i posti disponibili al momento di presentazione della domanda.

La “domanda al buio” è infatti uno dei punti deboli della procedura. Riassunto delle puntate precedenti:

  • nell’anno scolastico 2020/21 il Ministero aveva invitato gli Uffici Scolastici a comunicare i posti nel corso della presentazione della domanda, pochi giorni prima della chiusura. Alcuni Uffici Scolastici lo fecero, altri no, tanti altri purtroppo pubblicarono un elenco incompleto e quindi le domande risultarono falsate da quegli elenchi. Il Ministero capì che al 10 – 15 agosto gli uffici scolastici non riescono ad avere le disponibilità complete, perché non hanno ancora concluso le operazioni relative ad immissioni in ruolo e assegnazioni provvisorie
  • nell’anno scolastico 2021/22 il discorso cambia. Viene chiesto al docente di indicare le preferenze in base alle proprie esigenze /desiderata/ informazioni che riesce a reperire da solo ma gli Uffici Scolastici non hanno l’obbligo di comunicare le disponibilità.

Ciliegina sulla torta: negli Uffici Scolastici più solerti le nomine iniziano gli ultimi giorni di agosto, e questo assicura il contratto dal 1° settembre per chi riceve l’incarico, ma vengono fatte su disponibilità solo parziali. E questo metodo lascia a casa tanti docenti che non hanno optato per tutta la provincia, tutte le cattedre di qualsiasi natura, anche un piccolo spezzone. Altro che preferenze!

Anno scolastico 2022/23: come si può risolvere il problema?

Allo stato attuale dell’avanzamento dei lavori le migliorie apportate in tal senso saranno  [fonte comunicato Cisl Scuola]

  • un elenco di tutte le classi di concorso esaurite al termine dei vari turni di nomina;
  • un report che renda conto in modalità semplificata della procedura con le quali sono state assegnate le singole supplenze;
  • un report che evidenzi, tra i docenti che hanno ottenuto una supplenza, quelli che sono già stati assunti in ruolo (anche in anni precedenti).

Posto che il problema delle disponibilità è di difficile risoluzione, si potrebbe intervenire sulla modalità di scorrimento delle graduatorie nei vari turni di nomina?

Negli anni scorsi l’aspirante ha partecipato ad un solo turno di nomina, con le disponibilità presenti in quel turno. Se arrivati al turno non è stata disponibile alcuna delle preferenze inserite, game over. Non c’è un secondo turno, ma questa è la vita reale e non un gioco e tanti aspiranti hanno dovuto o ripiegare sulle supplenze da graduatorie di istituto se non addirittura richiedere il depennamento dalla provincia di iscrizione per tentare la carta della MAD, con le conseguenze che tale scelta comporta.

Supplenze docenti GaE e GPS NOVITÀ 2023 con algoritmo: sarà rivista nomina riservisti, opzione distretti, completamento spezzone. RIVEDI LO SPECIALE [VIDEO]

Immissioni in ruolo e supplenze da GPS, facciamo il punto con Cozzetto (Anief) [VIDEO]

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€