Supplenze docenti 2023, come vengono assegnate su posto di sostegno: dagli elenchi GaE e GPS, dalle graduatorie incrociate e dalle MAD

WhatsApp
Telegram

Le operazioni relative alle supplenze a.s. 2023/24 saranno avviate a breve, dopo l’assegnazione dei ruoli e degli incarichi da GPS finalizzati al ruolo.  Da quali graduatorie e secondo quale ordine si attinge per i posti di sostegno.

Domande

Prima di entrare nello specifico dell’argomento, ricordiamo che, con nota n. 41914 del 12 luglio 2023, il Ministero ha fornito indicazioni in merito alla presentazione delle domande per partecipare agli incarichi da GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, nonché all’assegnazione delle supplenze al 30/06 e al 31/08.

Le domande si possono presentare dalle ore 9.00 del 17 luglio alle ore 14.00 del 31 luglio 2023, tramite Istanze Online.

Supplenze docenti 2023/2024: domanda va compilata da aspiranti di GaE e GPS. Max 150 preferenze, si partecipa ad un turno di algoritmo [LO SPECIALE]

Supplenze 2023/24

L’assegnazione delle supplenze al 31/08 e al 30/06, ai sensi dell’OM 112/2022, è effettuata:

  • tramite procedura informatizzata, per partecipare alla quale gli aspiranti (inclusi in GaE e GPS) presentano apposita domanda tramite Istanze Online, indicando sino a 150 preferenze, secondo la tempistica indicata dal Ministero (vedi sopra);
  • attingendo da GaE e, in caso di incapienza ovvero esaurimento delle stesse, dalle GPS;
  • dalle GPS, secondo il seguente ordine: GPS I fascia; elenchi aggiuntivi alla I fascia; secondo elenco aggiuntivo alla I fascia (ove sono collocati gli aspiranti in prima fascia con riserva in attesa di riconoscimento del titolo di abilitazione/specializzazione conseguito all’estero); GPS II fascia;
  • dalle graduatorie di istituto, nel caso in cui non sia stato possibile assegnarle da GaE e GPS.

SPECIALE SUPPLENZE OS a.s. 2023/24

Supplenze su sostegno

Il riferimento è sempre l’OM n. 112/2022 (articolo 12), ove leggiamo che le supplenze al 30/06 e al 31/08 sui posti di sostegno sono attribuiti dai relativi elenchi delle GaE e, in caso di incapienza o esaurimento degli stessi, da GPS (come per posto comune). Nello specifico, per quanto riguarda gli elenchi delle GaE, suddivisi per grado di istruzione, si evidenzia che:

  • per gli elenchi di sostegno scuola dell’infanzia e primaria, gli aspiranti sono inclusi con la medesima posizione di fascia e correlato punteggio con cui risultano inclusi nella corrispettiva GAE (posto comune);
  • per gli elenchi di sostegno scuola secondaria di primo e secondo grado, gli aspiranti sono inclusi in base alla migliore collocazione di fascia con cui figurano in una qualsiasi GAE di scuola secondaria del relativo grado e col corrispondente punteggio (ciò per chi è inserito per più classi di concorso; chi è inserito per una sola classe di concorso, e’ incluso in base ai corrispettiva fascia e punteggio).

Come detto, qualora le GaE siano incapienti o esaurite, si passa allo scorrimento delle GPS nell’ordine seguente:

  • GPS sostegno prima fascia;
  • elenchi aggiuntivi GPS sostegno prima fascia;
  • secondo elenco aggiuntivo GPS prima fascia sostegno (elenco in cui sono collocati gli aspiranti inclusi con riserva in prima fascia in attesa di riconoscimento del titolo estero. Approfondisci anche in merito ai contratti che stipuleranno i predetti aspiranti);
  • GPS sostegno seconda fascia.

Qualora residuino ulteriori posti di sostegno, gli stessi saranno assegnati agli aspiranti senza titolo inclusi:

  • nelle GaE posto comune (nel rispetto della fascia di inclusione); in subordine (ossia in caso le stesse siano incapienti o esaurite)
  • nelle GPS posto comune (nel rispetto della fascia di inclusione).

In tal caso, dunque, per la secondaria si tratta di graduatoria incrociata, ove confluiscono con i rispettivi punteggi gli aspiranti delle varie classi di concorso (per la scuola dell’infanzia e primaria – non essendoci la distinzione tra le varie classi di concorso – si attinge direttamente dalla graduatoria di posto comune).

Evidenziamo che nel caso descritto, ossia di assegnazione delle supplenze su sostegno ad aspiranti senza titolo di specializzazione, non partecipano all’attribuzione delle medesime (supplenze su sostegno) i docenti di posto comune inseriti anche nelle GPS sostegno del relativo grado, come leggiamo nel comma  dell’art. 12 dell’OM 112/22:

In caso di ulteriore incapienza, si procede all’individuazione dell’aspirante privo di titolo di specializzazione, attraverso lo scorrimento delle GAE e, in subordine, delle GPS, limitatamente agli aspiranti non inclusi nelle GPS di sostegno del grado relativo, sulla base della migliore collocazione di fascia col relativo miglior punteggio. 

Per quanto riguarda le graduatorie incrociate di sostegno c’è una novità

L’aspirante, presente con più inclusioni (ovvero coppie Graduatorie-Classi di Concorso) per lo stesso ordine scuola, parteciperà alla graduatoria incrociata con la migliore posizione possibile, considerate tutte le inclusioni delle graduatorie per il posto comune. Pertanto, a partire dall’A.S. 2023/24, l’aspirante dovrà obbligatoriamente effettuare la scelta di partecipazione all’istanza di posto comune nel caso in cui egli sia incluso in più graduatorie, per lo stesso ordine scuola e la stessa classe di concorso, con diverso tipo di inclusione. Tale regola è applicabile solamente se l’aspirante è presente, per la stessa classe di concorso, in più graduatorie di cui in quella di maggior favore risulti con riserva. L’aspirante che per la stessa graduatoria sia incluso una volta con riserva e una volta a pieno titolo in una fascia inferiore, può rinunciare alla graduatoria in cui risulta incluso con riserva.

Conclusioni

In definitiva, le supplenze sui posti di sostegno saranno assegnate dalle seguenti graduatorie, secondo l’ordine indicato (si passa alla graduatoria/elenco successivo, in caso di incapienza o esaurimento della precedente):

  1. elenchi di sostegno GaE
  2. GPS sostegno prima fascia
  3. elenchi aggiuntivi GPS sostegno prima fascia
  4. secondo elenco aggiuntivo GPS prima fascia sostegno
  5. GPS sostegno seconda fascia
  6. GaE posto comune (graduatorie incrociate per la secondaria)
  7. GPS posto comune prima fascia (graduatorie incrociate per la secondaria)
  8. elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS posto comune (graduatoria/elenco incrociati per la secondaria);
  9. secondo elenco aggiuntivo alla prima fascia posto comune ((graduatoria/elenco incrociati per la secondaria);
  10. GPS posto comune seconda fascia (graduatorie incrociate per la secondaria).

[E’ chiaro che, qualora in alcune province non vi siano gli elenchi aggiuntivi (di sostegno e posto comune), si passa alla successiva graduatoria/elenco].

Graduatorie di istituto e MAD

Per completezza di informazione, ricordiamo che, qualora non sia possibile assegnare le supplenze su sostegno secondo le modalità sopra indicate (nell’ambito della procedura informatizzata), le stesse saranno assegnate dalle graduatorie di istituto e, nel caso in cui ciò non sia possibile, dalle MAD.

Supplenze docenti 2023/2024: scelta max 150 preferenze, da quali graduatorie, con quale ordine. Nuovo sistema [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri