Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Supplenze docenti 2022: l’abbandono da GPS dopo la presa di servizio costa caro e ha conseguenze anche per il prossimo anno scolastico

WhatsApp
Telegram

Lasciando una supplenza conferita da GPS, è possibile accettarne un’altra dalle graduatorie di istituto? Quali sanzioni sono previste? 

Sanzioni GaE/GPS e graduatorie istituto

Le sanzioni, relative alla rinuncia ad una supplenza, alla mancata presa di servizio e all’abbandono dello stesso (servizio), sono indicate nell’articolo 14 dell’OM 112/2022: comma 1 per le supplenze conferite da GaE e GPS; comma 2 per le supplenze conferite dalle graduatorie di istituto (GI).

Sanzioni GaE e GPS

  • la rinuncia all’assegnazione della supplenza attribuita (supplenza conferita tramite il sistema informatico, la cui assegnazione comporta l’accettazione della medesima) o la mancata assunzione di servizio entro il termine fissato dall’Amministrazione, comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze al 31/08 ovvero al 30/06, sia sulla base delle GAE che delle GPS, nonché, in caso di esaurimento o incapienza delle medesime (GaE e GPS), sulla base delle graduatorie di istituto, per tutte le classi di concorso e posti di insegnamento di ogni grado d’istruzione cui l’aspirante abbia titolo, per l’anno scolastico di riferimento (quindi non si potranno ottenere, per l’a.s. di riferimento, le predette supplenze sia dalle graduatorie relativamente alle quali si è rinunciato sia da tutte le altre graduatorie in cui si è inseriti);
  • l’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze al 31/08 ovvero al 30/06, sia sulla base delle GAE che delle GPS, nonché, in caso di esaurimento o incapienza delle medesime (GaE e GPS), sulla base delle graduatorie di istituto, per tutte le classi di concorso e posti di insegnamento di ogni grado d’istruzione, per l’interno periodo di vigenza delle graduatorie medesime (quindi non si potranno ottenere le predette supplenze sia dalle graduatorie relativamente alle quali è stato abbondonato il servizio sia da tutte le altre graduatorie in cui si è ineriti, per gli aa.ss. 2022/23 e 2023/24).

Sanzioni GI

1-2. Posto comune

La rinuncia a una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma su posto comune comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze dalla specifica graduatoria di istituto (quindi dalla sola scuola da cui si è convocati) sia per il medesimo insegnamento che per il relativo posto di sostegno dello stesso grado di istruzione, per l’anno scolastico di riferimento. Tale sanzione si applica sia agli aspiranti inoccupati che a quelli che devono completare l’orario, a condizione che non abbiano già fornito accettazione per altra supplenza. Viceversa, non si applica agli aspiranti impegnati per l’intero orario di servizio o che abbiano già fornito accettazione per altra supplenza.

1-2. Posto di sostegno

La rinuncia a una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma su posto di sostegno comporta, esclusivamente per gli aspiranti specializzatila perdita della possibilità di conseguire supplenze dalla specifica graduatoria di istituto (quindi dalla sola scuola da cui si è convocati)  sia per il medesimo posto di sostegno che per tutte le tipologie di posto o classi di concorso del medesimo grado di istruzione, per l’anno scolastico di riferimento. Tale sanzione si applica sia agli aspiranti inoccupati che a quelli che devono completare l’orario, a condizione che non abbiano già fornito accettazione per altra supplenza. Viceversa, non si applica agli aspiranti impegnati per l’intero orario di servizio o che abbiano già fornito accettazione per altra supplenza.

Precisiamo che la mancata assunzione in servizio dopo l’accettazione ovvero la mancata risposta, nei termini previsti, ad una qualsiasi proposta contrattuale equivalgono alla rinuncia esplicita (per cui si applicano le sanzioni sopra riportate);

2. Abbandono del servizio 

L’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze sulla base delle graduatorie di istituto per tutte le graduatorie (classi di concorso/tipologie di posto) di ogni grado di istruzione, per l’intero periodo di vigenza delle graduatorie medesime. In sostanza, non si potranno ottenere supplenze dalle GI, per il periodo di vigenza delle stesse, ossia per il biennio 2022/23 – 2023/24.

Quesito

Un nostro lettore chiede quanto segue:

Io sono stato chiamato con GPS fino al 30/06 però in questa scuola non mi trovo bene per tanti aspetti, ancora oggi mi arrivano tantissime mail per convocazione tramite Gi. Lasciando l’incarico da GPS e accettando una convocazione da GI a quali sanzioni andrei incontro? Per il biennio verrei cancellato dalle GPS ma anche per le graduatorie d’istituto per l’anno successivo?

Rispondiamo al nostro lettore affermando che, lasciando la supplenza conferita dalle GPS:

  • andrebbe incontro alla sanzione prevista per l’abbondono del servizio, ossia non potrà ottenere per il biennio di vigenza delle graduatorie (2022/24) supplenze al 30/06 e al 31/08 da GaE/GPS e, in caso di incapienza di queste ultime, dalle GI;
  • conseguentemente, non può lasciare l’attuale supplenza da GPS per un’altra da GI al 30/06 o al 31/08, ma soltanto per una supplenza breve;
  • potrebbe ottenere, il prossimo anno scolastico, soltanto supplenze brevi dalle graduatorie di istituto.

Supplenze, tante GPS ormai esaurite. Le liberatorie [CONTROLLA classi di concorso e provincia]

Supplenze, le scuole ricercano i docenti da MAD. Ecco per quali classi di concorso

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro