Supplenze docenti 2022 assegnate con algoritmo, perché la parola “preferenze” ha tratto in inganno

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2022/23: uffici Scolastici al settimo turno di nomine, rettifiche e integrazioni, cattedre prima assegnate e poi annullate o perchè inesistenti o perchè i controlli sui titoli di accesso sono risultati negativi e si rende necessario revocare l’incarico. Anche il Ministero alla ricerca di una soluzione tampone per assicurare agli studenti con disabilità il personale specializzato. Tutti in cattedra, ma non tutto va bene. L’algoritmo della discordia.

Che cosa si intende per “preferenza”?

Pubblichiamo una mail ricevuta all’indirizzo [email protected] perchè quanto espresso secondo noi fa parte di un sentire comune.

In Agosto, come tutti, siamo stati chiamati a fornire le 150 preferenze scelte perlopiù in base alla distanza da casa. É logico che non abbiamo inserito scuole a 1 h da casa, per fare oltretutto degli spezzoni da poche ore, poiché risultava più la spesa che il guadagno.
Al momento dell’assegnazione, se risultavamo tuttavia plausibili di cattedra proprio in quella scuola non inserita, l’algoritmo ci ha considerato rinunciatari e ci ha scavalcato passando al candidato successivo.
Ad oggi siamo al 5 turno di nomine e in una scuola da me “preferita” é stata assegnata una cattedra di 18 h al termine lezioni ad una persona con quasi 10 punti in meno.
La riflessione è : a cosa serve fingere di poter scegliere se poi comunque il sistema fa quello che vuole, ed oltretutto, cosa gravissima ci considera rinunciatari?
Per me una “preferenza” è un desiderio non suscettibile di obbligo, per cui per 18 h forse avrei accettato anche quella cattedra lontana. Questo sistema é l’ulteriore presa in giro per noi insegnanti precari.

La compilazione della domanda per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2023

Come abbiamo avuto modo di dire più volte il sistema perfetto di assegnazione informatizzata delle supplenze sarebbe quello che assegna tutte le cattedre in un unico turno e poi in seconda battuta esclusivamente quelle derivante dalle rinunce.

Ma questo è un mondo perfetto che gli Uffici scolastici provinciali, continuamente in sottorganico, non riescono ad assicurare e per evitare di iniziare l’anno scolastico con tutte le cattedre scoperte si è scelto di optare per più turni.

Circostanza già avvenuta lo scorso anno scolastico, quindi in questo senso un po’ di esperienza c’era, anche se avremmo desiderato che si imparasse dagli errori.

Seconda circostanza: chi compila la domanda deve fare i conti anche con i posti da assegnare ai colleghi con riserva legge 68/99 ed eventualmente legge 104/92. Poiché non è possibile conoscere a priori la posizione dei colleghi e il numero di cattedre da assegnare con precedenza, bisogna impostare le “preferenze” anche adattandosi a questa circostanza.

Terzo. Preferenza per il Ministero non significa: ti assegno la cattedra dove più desideri, bensì cerco di rispettare le tue scelte. Scelte che possono comprendere da 1 a 150 preferenze, suddivise tra singole scuole o sintetiche in distretto, comune, Provincia.

Infatti il MInistero scrive nell’OM n. 112 del 6 maggio 2022

Costituisce altresì rinuncia, limitatamente alle preferenze non espresse, la mancata indicazione di talune sedi/classi di concorso/tipologie di posto. Pertanto, qualora l’aspirante alla
supplenza non esprima preferenze per tutte le sedi e per tutte le classi di concorso/tipologie di posto cui abbia titolo e al proprio turno di nomina non possa essere soddisfatto in relazione
alle preferenze espresse, sarà considerato rinunciatario con riferimento alle sedi e alle classi di concorso/tipologie di posto per cui non abbia espresso preferenza. Ne consegue la mancata
assegnazione dell’incarico a tempo determinato dalle graduatorie per le quali sia risultato in turno di nomina per l’anno scolastico di riferimento.

Ne abbiamo parlato a suo tempo con i sindacalisti nella fase di compilazione della domanda

Supplenze da GPS, come effettuare le 150 preferenze. Le risposte alle vostre domande: scopri come fare istanza

Il valore della preferenza sintetica

Ecco perchè il consiglio era quello di chiudere comunque la domanda con la preferenza sintetica, perchè se l’algoritmo non fosse riuscito a trovare le nostre migliori scelte ma l’intenzione era comunque quella di avere un incarico, allora si poteva abbracciare anche l’idea di una sede scomoda o fuori dalle originarie scelte.

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur