Supplenze docenti 2021, quando è possibile lasciarne una e accettarne un’altra

Stampa

Supplenze docenti anno scolastico 2021/22: quando è possibile lasciarne una per accettarne un’altra? Una situazione che si sta venendo a creare in questi giorni, poiché per coprire i posti vuoti i Dirigenti scolastici stanno assegnando supplenze temporanee in attesa della conclusione degli adempimenti da parte degli Uffici Scolastici.

Ne abbiamo parlato in

Supplenze: l’incarico da MAD non mi conviene più, posso lasciarlo per altra nomina senza sanzione?

Supplenza breve per altra supplenza breve

Non è mai possibile lasciare una supplenza breve per altra supplenza breve (anche se è supplenza Covid, quindi con possibilità di proroga).

Ad esempio, il docente che ha una supplenza fino a dicembre non può mai lasciarla per un’altra, anche se più lunga, es. febbraio, e anche se è per più ore. Restano fermi gli eventuali casi di completamento orario.

Supplenze docenti, ho uno spezzone. Completare l’orario è un diritto e una possibilità

Supplenza  “fino avente diritto” per altra supplenza 

Le supplenze fino avente diritto non dovrebbero più esistere ai sensi dell’art. 41 del CCNL 2016-18. Pertanto, tutte le supplenze, anche quelle brevi, dovrebbero comunque avere il termine e le eventuali clausole risolutive (es. nei casi di rinnovo delle graduatorie o in attesa delle convocazioni provinciali).

Supplenza breve per altra supplenza breve ma “fino al termine delle lezioni”

Non è possibile, né per i docenti, né per il personale ATA, lasciare la supplenza breve in corso per un’altra direttamente fino al termine delle lezioni.

Supplenza breve (anche Covid) per altra supplenza al 30/6 o 31/8 o comunque se assegnata alle GAE o GPS 

Per i docenti è sempre possibile lasciare una supplenza breve per altra data almeno fino al 30/6. Naturalmente è esclusivamente il caso delle supplenze entro il 31/12, che appunto possono avere la scadenza 30/6 o 31/8, e assegnate prioritariamente alle GAE, in subordine alle GPS e da GI nei soli casi previsti.

Pertanto, se un docente ha una supplenza breve es. fino a dicembre la può lasciare qualora ci sia la convocazione da GAE o da GPS. Ma la potrebbe lasciare anche se la convocazioni fossero da GI, sempreché il termine della supplenza sia il 30/6 o 31/8.

Naturalmente resta sempre possibile prima del 31/12 lasciare una supplenza assegnata dalla GI (breve o anche se al 30/6 es. spezzone pari o inferiore le 6 ore) per un’altra supplenza assegnata dalle GAE o GPS per lo stesso o diverso insegnamento.

Ciò vale anche per le supplenze c.d. “Covid”: prima del 31/12 è sempre possibile lasciare una supplenza “Covid” per altra supplenza assegnata almeno al 30/6 (da qualunque graduatoria avviene la convocazione). Ciò vale sia per il personale docente che ATA.

Per consulenze è possibile scrivere a [email protected]
Non è assicurata la risposta individuale, ma la trattazione di temi generali nei tag SupplenzeImmissioni in ruoloConcorso infanzia e primariaconcorso secondaria

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur