Supplenze: docente su spezzone fino a 6 ore da graduatorie di istituto può lasciare per nomina da GPS

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2021/22: lasciare una supplenza per un’altra, quando si può. Ne abbiamo parlato spesso e adesso la nota dell’USR Lazio fa luce su un aspetto controverso. Quello del docente nominato da Graduatorie di istituto su spezzone orario fino a 6 ore, con contratto al 30 giugno.

Supplenze su spezzone pari o inferiore a 6 ore

Gli spezzoni orario pari o inferiori a sei ore, non costituenti cattedre o posti, sono attribuiti dai dirigenti scolastici ai docenti dell’organico dell’autonomia, fino a un orario complessivo massimo di ventiquattro ore settimanali.

Qualora nessun docente dell’organico dell’autonomia dia il proprio consenso ai fini del conferimento delle eventuali ore aggiuntive l’articolo 2, comma 4, dell’OM 60/2020 autorizza il Dirigente Scolastico a provvedere con la stipula di contratti a tempo determinato fino al 30 giugno tramite lo scorrimento delle graduatorie di istituto, di propria competenza.

Pertanto, queste supplenze sono “anomale”: si concludono il trenta giugno ma sono conferite da graduatorie di istituto.

In virtù di ciò – chiarisce l’USR Lazio con una circolare sulle casistiche relative alle supplenze – il docente può accettare altra nomina conferita da GaE o GPS.

D’altronde l’art. 14 comma 2 dell’OM 60/2020 specifica “Il personale in servizio per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di istituto ha comunque facoltà di lasciare tale supplenza per accettare una supplenza ai sensi dell’articolo 2, comma 4, lettere a) e b).”

Tutto sulle supplenze

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur