Supplenze, docente non può lasciare sostegno da graduatorie incrociate 30 giugno per classe di concorso

Stampa

Lasciare una supplenza per un’altra: a fronte di docenti che per l’anno scolastico 2021/22 non hanno avuto nessuna assegnazione, ci sono docenti alle prese con queste problematiche. Ma i casi in cui si può lasciare una supplenza per un’altra sono veramente pochi.

Ci riferiamo a situazioni nitide, in cui l’ufficio Scolastico ha concluso le operazioni di propria competenza, non ci sono rettifiche da fare, prese di servizio annullate, assegnazione di cattedre inesistenti o sulle quali vi è già un titolare e le scuole hanno ricevuto la liberatoria alle nomine di propria competenza.

Un mondo ideale per certi versi, anche se lo sforzo compiuto dagli uffici scolastici e dalle segreterie ha assicurato in numerose province l’avvio corretto dell’anno scolastico 2021/22.

Scrive una nostra lettrice

Sono stata nominata, in seguito a rinuncia di qualche collega, dal USP da GPS incrociate su sostegno , per cui non ho specializzazione, per 18 ore fino al 30 giugno 2022.
Ma ora stanno arrivando convocazioni da Graduatorie di istituto per la mia classe di concorso, quindi su posto comune, anche se solo per 6 ore. Potrei rinunciare, eventualmente, alla nomina su sostegno, ( in cui ho fatto solo 3 giorni) per una supplenza al 30 giugno 22 ma su posto comune ?

Non conta il numero di giorni di servizio effettuato.

Conta che la docente ha richiesto nella compilazione della domanda su Istanze online entro il 21 agosto, di ricevere supplenze anche da GPS incrociate su sostegno (non sappiamo se con priorità o meno rispetto alla classe di concorso, ma non ha importanza).

Pertanto l’Ufficio Scolastico non potendo assegnare nessun incarico nel primo turno di nomina ha tenuto conto del suo nominativo nel secondo turno, assegnando i posti derivanti da rinunce e nuove disponibilità. Per i docenti valgono ancora, quanti siano e siano i turni attivati dall’ufficio Scolastico, le scelte effettuate con la domanda on line.

La docente chiede se può lasciare contratto da GPS incrociate sostegno al 30 giugno, da lei volontariamente richiesto, per nomina da graduatorie di istituto con scadenza sempre 30 giugno.

Analizziamo quali sono i casi previsti dall’OM n. 60/2020

art. 12 comma 11

“Durante il periodo occorrente per il completamento delle operazioni ed esclusivamente prima della stipula dei relativi contratti, è ammessa la rinuncia ad una proposta di assunzione per supplenza temporanea sino al termine delle attività didattiche per l’accettazione successiva di
supplenza annuale per il medesimo o diverso insegnamento.”

E’ il classico caso 30 giugno per 31 agosto.

Al di fuori di questo caso, lasciare una supplenza al 30 giugno nel tentativo di accettarne un’altra di pari durata si configurerebbe come abbandono di servizio e come tale passibile della sanzione dell’art. 14.

A nulla vale il fatto che si tratti di cambio supplenza su sostegno per classe di concorso.

“l’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle GAE e delle GPS che sulla base delle graduatorie di istituto, per tutte le graduatorie di tutti i posti o classi di concorso ove l’aspirante è inserito”

E’ invece consentito

“Il personale in servizio per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di istituto ha comunque facoltà di lasciare tale supplenza per accettare una supplenza ai sensi dell’articolo 2, comma 4, lettere a) e b)”

Il punteggio

D’altronde va rilevato che il servizio svolto su posto di sostegno potrà essere valutato anche su classe di concorso, quindi da questo punto di vista non c’è penalizzazione.

Supplenze docenti 2021, calcoliamo il punteggio. Quanto vale il servizio su sostegno fino al 30 giugno 2022

Il rendimento nella professione

Un’altra riflessione, da un altro punto di vista potrebbe essere approfondita. La richiesta potrebbe derivare anche da una motivazione legata al rendimento, alla soddisfazione personale, alle proprie aspettative. Non necessariamente da valutare in senso negativo. Ma lasciare aperta una possibilità del genere potrebbe creare dei problemi nell’assegnazione delle supplenze su sostegno.

La consulenza

Per consulenze è possibile scrivere a [email protected]
Non è assicurata la risposta individuale, ma la trattazione di temi generali nei tag SupplenzeImmissioni in ruoloConcorso infanzia e primariaconcorso secondaria

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur