Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi. Giudice le dà ragione e ordina all’Ufficio Scolastico di attribuirle incarico

WhatsApp
Telegram

Ordinanza del Tribunale di Cagliari che dà ragione ad una docente ricorrente sostenuta dalla Federazione UIL Scuola Rua di Cagliari, per la mancata assegnazione dell’incarico a tempo determinato su posto di sostegno dalle graduatorie provinciali per le supplenze per le quali risultava in turno di nomina per l’anno scolastico di riferimento.

Il caso riguarda il funzionamento dell’algoritmo nella parte che non prevede l’assegnazione di supplenze in turni successivi di nomina ai candidati collocati con il miglior punteggio, ma riparte dall”ultimo nominato” con punteggio inferiore.

La rinuncia ad una o più sedi non presenti nel turno di nomina al quale si partecipa non può essere giustificazione plausibile, secondo il Giudice, per non avere il diritto di partecipare alla procedura.

Nella domanda infatti si è rinunciato ad una sede, non alla procedura.

L’ordinanza

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro