Supplenze: docente con contratto da graduatorie di istituto può rifiutare nomina da GPS

WhatsApp
Telegram

Supplenze anno scolastico 2021/22: è accaduto, nelle province in cui le nomine da graduatorie di istituto sono state precedenti agli scorrimenti delle cattedre da GaE e GPS che alcuni docenti abbiano chiesto di poter rimanere in servizio sulla supplenza temporanea già assegnata, rinunciando all’incarico da GPS. Si può fare?

L’OM n. 60/2020 regola il caso inverso: il docente in servizio su nomina conferita da graduatorie di istituto può lasciare l’incarico per nomina conferita da GaE e GPS.

art. 14 comma 2

“Il personale in servizio per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di istituto ha comunque facoltà di lasciare tale supplenza per accettare una supplenza ai sensi dell’articolo 2, comma 4, lettere a) e b).”

Ma se il docente ha già accettato nomina da Graduatorie di istituto e non vuole lasciarla per prendere servizio sulla nomina conferita da GPS (in ritardo, dato che l’ordine dovrebbe essere al contrario), è soggetto a sanzione.

A questo quesito risponde la nota di chiarimenti dell’USR Lazio, in cui vengono analizzati nello specifico i tre casi di

  • rinuncia
  • mancata assunzione di servizio
  • abbandono di servizio

Il caso esposto in questo caso rientra nel gruppo “mancata assunzione di servizio”.

La mancata assunzione in servizio è la condizione del soggetto che, pur avendo accettato la proposta non si presenta presso la sede assegnata
per la regolare assunzione in servizio e questo comporta, come conseguenza, l’impossibilità di conseguire supplenze, sia sulla base delle GAE che delle GPS, nonché sulla base delle graduatorie di istituto, per il medesimo insegnamento;

La presentazione dell’istanza telematica  equivaleva alla preventiva accettazione di incarico presso una delle sedi e per le classi di concorso/tipologie di posto espressamente indicate nella domanda.

Conseguentemente, ogni aspirante che abbia ricevuto una proposta di assegnazione di contratto a tempo determinato da GAE/GPS
ha già accettato la stessa e se ha successivamente declinato, prima dell’assunzione del servizio, la sede assegnata, rientra tra coloro che non hanno assunto servizio ai sensi del punto ii. citato.

In relazione a questa specifica eventualità, dunque, si evidenzia che il docente che non abbia assunto servizio per supplenza conferita sulla base delle GAE o delle GPS non potrà essere destinatario, per il corrente anno scolastico, di successivi e ulteriori contratti a tempo determinato sia sulla base delle GAE che delle GPS, nonché sulla base delle graduatorie di istituto, per il medesimo insegnamento. Permane, comunque, il
diritto dello stesso docente a conseguire incarichi successivi su altri insegnamenti o altre tipologie di posto essendo la sanzione applicabile esclusivamente per il medesimo insegnamento/tipo posto.

Supplenze: nota di chiarimenti dell’USR Lazio

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO