Supplenze di 180 giorni in più scuole: sì per i giudici, no per sindacati

di Lalla
ipsef

Lalla – Continua la serie di ordinanze che nei tribunali siciliani stanno restituendo speranza ai docenti esclusi dal Salvaprecari 2009/10 per aver maturato i 180 giorni utili in più istituzioni scolastiche. L’ultima in ordine di tempo è l’ordinanza emessa dal Giudice del Lavoro di Catania il 21.07. 2010, patrocinata dall’avv. Carmelo Padalino.

Lalla – Continua la serie di ordinanze che nei tribunali siciliani stanno restituendo speranza ai docenti esclusi dal Salvaprecari 2009/10 per aver maturato i 180 giorni utili in più istituzioni scolastiche. L’ultima in ordine di tempo è l’ordinanza emessa dal Giudice del Lavoro di Catania il 21.07. 2010, patrocinata dall’avv. Carmelo Padalino.

Molto chiara la motivazione dell’ordinanza: "il requisito valorizzato dal legislatore è soltanto quello della prestazione di un servizio minimo di 180 giorni", che non deve essere maturato con un’unica supplenza continuativa, ma anche mediante la stipulazione di più contratti presso varie istituzioni scolastiche. "

Il Tribunale di Catania ha richiamato e prestato adesione alla pronuncia del Tribunale del Lavoro di Siracusa del 27.4.2010.

Considerato il numero elevato di sentenze già esistenti in merito, ci chiediamo il motivo per cui le Organizzazioni Sindacali, nel formulare le proprie proposte alla bozza del Salvaprecari 2010/11, non abbiano pensato di includere anche questa "correzione".

Si attendono le decisioni del ministero in merito.

Le altre sentenze

Le proposte sindacali alla bozza del Salvaprecari a.s. 2010/11
Il salvaprecari prende forma (II puntata)

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione