Supplenze da terza fascia ATA: quante rinunce sono possibili?

di redazione

item-thumbnail

Supplenze ATA: la scelta della provincia di inserimento è fondamentale. A volte infatti si perdono opportunità lavorative perchè si sceglie una provincia solo in base ai punteggi e non alle proprie esigenze personali. 

Una nostra lettrice chiede

Ciao Lalla volevo chiedere in merito alla prima domanda che ho fatto quest’anno come personale Ata a Brescia,io sono di Salerno.Dal momento che ho rifiutato l’incarico senza rispondere alla mail,ne sono circa dieci,quante volte posso rifiutare ?È vero che se accettando la prossima volta l’incarico e me lo rinnovano per due anni consecutivi posso diventare effettiva a tempo indeterminato?  Grazie

di Giovanni Calandrino – gentilissima, non esiste un numero massimo di rinunce alle supplenze da graduatoria di circolo e di istituto di III fascia ATA. La normativa, il D.M. 430/2000 afferma che:

art. 7 comma 1 lettera B) punto 1)

Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto:

– la rinuncia ad una proposta contrattuale, o alla sua proroga o conferma, non comporta alcun effetto;

Per quanto riguarda il secondo quesito la informo che, per le immissioni in ruolo bisogna accedere alle graduatorie permanenti, infatti, chi possiede un’anzianità di almeno due anni di servizio (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, prestato in posti corrispondenti al profilo professionale di cui si richiede l’accesso o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore) aspira al tempo indeterminato per scorrimento annuale della graduatoria ai sensi dell’art. 554 del D.L.VO 297/94.

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads