Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Supplenze da MAD: ricevuto l’incarico, quando si può lasciare?

Stampa

Supplenze docenti anno scolastico 2021/22: torna di attualità la riflessione sugli incarichi conferiti da MAD, domanda di messa a disposizione. Regolamentata solo in parte dall’annuale circolare sulle supplenze, numerosi sono gli interrogativi dei nostri lettori.

Una nostra lettrice scrive

Ho appena acquisito un titolo di laurea magistrale che mi permetterebbe di inserirmi nella classe di concorso A018 (Filosofia e Scienze Umane) e dunque sto inviando da agosto le MAD nei vari istituti che prevedono tale insegnamento. Al riguardo ho un quesito molto significativo: qualora si dovesse accettare la chiamata per una supplenza in seguito alla messa a disposizione, è possibile lasciare il posto per una offerta migliore?

Esempio pratico: accetto una supplenza di un mese, ma nel frattempo vengo contattata da un’altro istituto per una supplenza al 30 giugno. Che fare? Sono previste sanzioni?

È importante aver chiaro i limiti e le possibilità che hanno i docenti alle prime armi, anche perchè al momento non sono previsti bandi per concorsi ordinari e le graduatorie GPS sono biennali (io potrò inserirmi l’anno prossimo)

L’annuale circolare sulle supplenze riprende quest’anno delle restrizioni già imposte lo scorso anno scolastico e poi derogate.

Si regge solo su un assunto: deve essere residuale e limitata ad aspiranti non inseriti in graduatoria, sia per sostegno che posto comune. Supplenze 2021/22: esaurite le graduatorie, valgono solo MAD  di docenti non inseriti in GPS o GaE

Le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza”

Regole per le MAD

  • Qualora pervengano più istanze, i dirigenti scolastici daranno precedenza ai docenti abilitati e ai docenti specializzati.
  • Le domande di messa disposizione rese in autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 devono contenere tutte le dichiarazioni
    necessarie per consentire la verifica puntuale dei suddetti requisiti da parte dei dirigenti scolastici, ivi compresi gli estremi del conseguimento del titolo di abilitazione e/o del titolo di specializzazione.
  • Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite le cd. MAD sono soggette agli stessi vincoli e criteri previsti dall’ordinanza, ivi incluse le sanzioni previste dall’articolo 14 dell’OM. 60/2020

Quando è possibile lasciare supplenza breve per un’altra

Pertanto, nel momento in cui il docente accetta una supplenza breve da MAD, è come se fosse stato assunto da graduatorie di istituto.

L’OM 60/2020 regola “Il personale in servizio per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di istituto ha comunque facoltà di lasciare tale supplenza per accettare una supplenza ai sensi dell’articolo 2, comma 4, lettere a) e b).”

Le supplenze conferite ai sensi dell’articolo 2 comma 4 lettere a) e b) sono le supplenze al 31 agosto e 30 giugno, conferite prima da GaE e GPS e poi da graduatorie di istituto in caso di incapienza delle precedenti. E ancora, da MAD in caso di graduatorie di istituto.

Quindi, se la docente ha assunto servizio da MAD per una supplenza di un mese, potrà rinunciarvi per una supplenza che arrivi sempre da MAD, al 30 giugno.

Non potrà invece lasciare una supplenza breve per un’altra breve, quand’anche arrivasse al termine delle lezioni (data stabilita dal calendario regionale).

Non potrà lasciare una supplenza per una classe di concorso per un’altra supplenza da altra classe di concorso più gradita.

In caso di supplenza conferita ad orario non intero ha invece diritto al completamento.

La consulenza

Per consulenze è possibile scrivere a [email protected]
Non è assicurata la risposta individuale, ma la trattazione di temi generali nei tag SupplenzeImmissioni in ruoloConcorso infanzia e primariaconcorso secondaria

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur