Supplenze da MAD domanda di messa a disposizione, docenti abilitati e specializzati avranno la precedenza. Ministero autorizza

Stampa
chigi

Il DM n. 51/2021, che disciplina l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS), dedica un articolo o meglio un comma alle domande di messa a disposizione. Si tratta di una novità, in quanto è il primo decreto ministeriale che si occupa delle MAD, “disciplinate” (si fa per dire), sino ad ora, dalle sole circolari annuali sulle supplenze.

Parliamo di tale novità, ricordando poi sinteticamente chi, come e quando può inserirsi nei suddetti elenchi aggiuntivi.

MAD docenti specializzati e abilitati

L’articolo 4 del DM n. 51/2021, articolo che detta disposizioni sulla priorità nell’attribuzione delle supplenze per gli abilitati e/o specializzati non inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia, dedica il comma 7 ai docenti abilitati e specializzati non inseriti nelle graduatorie provinciali per le supplenze (né naturalmente nei relativi elenchi aggiuntivi) e nelle corrispondenti graduatorie di istituto e alle domande di messa a disposizione presentate dagli stessi.

La disposizione in esame riconosce agli abilitati/specializzati la priorità nell’attribuzione delle supplenze, attraverso MAD, per le relative classi di concorso o posti di sostegno/metodo differenziato, rispetto agli aspiranti non in possesso dei predetti titoli:

I soggetti, non inseriti a qualsivoglia titolo nelle graduatorie di cui all’Ordinanza Ministeriale 10 luglio 2020, n. 60, in possesso di abilitazione ovvero di specializzazione sul sostegno o sui metodi differenziati Montessori, Pizzigoni e Agazzi, hanno la priorità nell’attribuzione di contratti a tempo determinato attraverso la domanda di messa a disposizione per le relative classi di concorso o posti di sostegno o a metodo differenziato, rispetto agli aspiranti non in possesso dei predetti titoli.

Alla luce del comma 7 sopra riportato, dunque, i docenti specializzati/abilitati non inseriti nelle GPS e nelle GI, presentando domanda di messa a disposizione, avranno attribuite le supplenze, relative alle classi di concorso/posti per cui sono in possesso dell’abilitazione ovvero della specializzazione, con priorità rispetto rispetto agli aspiranti non abilitati/non specializzati.

Il testo del decreto sembra suggerire che, in presenza di MAD di docenti abilitati e/o specializzati, le istituzioni scolastiche non debbano scorrere la III fascia delle GI e attribuire la supplenza direttamente a tali docenti. Il Ministero, naturalmente, dovrà fornire precisi chiarimenti in merito, come dovrebbe chiarire se le MAD possano essere inviate anche agli ATP che assegnano gli incarichi al 30/06 o al 31/08. Questo perché, in presenza di GPS esaurite e alla luce della nuova disposizione, prima di scorrere le seconde fasce delle GPS, in cui sono collocati aspiranti non abilitati e non specializzati su sostegno, si dovrebbe/potrebbe attribuire la supplenza a chi ha presentato la relativa MAD.

I chiarimenti suddetti, come quello relativo al numero di province in cui presentare le domande di messa a disposizione, saranno probabilmente forniti con la circolare sulle supplenze a.s. 2021/22.

Elenchi aggiuntivi

GPS elenchi aggiuntivi prima fascia, partono le domande online fino al 24 luglio: chi e come può presentarle. Scelta scuole e provincia

Le domande di inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS posto comune e di sostegno possono essere presentate da coloro i quali conseguono l’abilitazione o la specializzazione entro il 31 luglio 2021.

Le istanze sono presentate:

  • dalle ore 9.00 del 16 luglio alle ore 14.00 del 24 luglio 2021, tramite Istanze Online;
  • con riserva da coloro i quali conseguono il titolo di abilitazione o specializzazione dopo il 24 luglio ed entro il 31 luglio 2021. La riserva è sciolta, entro il 1° agosto 2021, comunicando all’ATP di competenza l’avvenuta conseguimento del titolo;
  • all’ATP destinatario della precedente istanza di inclusione (entro il 6 agosto 2020), da parte degli aspiranti già inseriti nelle GPS;
  • all’Ambito territoriale della provincia scelta per l’inserimento, da parte degli aspiranti non inseriti nelle GPS.

Leggi:

AVVISO Ministero 8 luglio 2021

Decreto 3 marzo 2021

Stampa

Eurosofia avvia il nuovo ciclo formativo: “Coding e pensiero computazionale per la scuola del primo ciclo”